Illuminazione Waterfront: approvato il progetto definitivo. Entro l’anno il bando

Centinaia di punti luce ridisegneranno la zona più antica del capoluogo, dal porto antico alla Mole, dal Guasco a corso Mazzini. L'investimento è pari a 2 milioni e 260mila euro. Il sindaco Mancinelli: «Stiamo lavorando per rendere Ancona più bella e più attenta all'ambiente»

La nuova illuminazione del fronte mare
La nuova illuminazione del fronte mare

ANCONA – Nuova luce sul porto antico e sul Guasco. La Giunta ha approvato il progetto definitivo per l’illuminazione del waterfront, il primo tassello del progetto “ITI Waterfront 3.0”, per il quale il Comune di Ancona ha ottenuto un finanziamento dal POR/FESR 2014-20 di 6,2 milioni di euro. Centinaia di punti luce ridisegneranno la zona più antica del capoluogo, ovvero il percorso che va dalla lanterna fino a piazza della Repubblica e di lì a Porta Pia, interessando anche il Duomo, Santa Maria della Piazza, Loggia dei Mercanti, Arco Clementino e Arco di Traiano e la via Maestra, da piazza del Senato a piazza della Repubblica. Il bando di gara per la nuova illuminazione sarà emesso entro l’anno.

Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona

«Stiamo lavorando per rendere Ancona più bella – afferma il sindaco Valeria Mancinelli – più attenta all’ambiente, più innovativa e più sicura. La nuova illuminazione del waterfront comprenderà un’area che va dal porto antico alla Mole, dal Guasco a corso Mazzini, e prevede 500 nuovi punti luce a basso consumo energetico, predisposti per l’accesso wi-fi (in alcune aree sensibili) e dotati di telecamere di videosorveglianza. È un programma molto articolato come suggerisce il progetto definitivo approvato ieri in Giunta. Lo avevamo previsto nel Piano Strategico, abbiamo ottenuto le risorse necessarie (oltre 2 milioni) con finanziamenti europei e la partnership col porto. Ora, a breve, si parte con la gara d’appalto».

L’investimento per la nuova illuminazione è pari a 2 milioni e 260mila euro e l’obiettivo principale è ridurre i consumi energetici, con fonti luminose ad alto risparmio e alta durata, con notevole riduzione dell’inquinamento luminoso. Inoltre si procederà alla valorizzazione dell’area del porto che si avvia verso una importante trasformazione e rifunzionalizzazione, e all’attivazione di servizi tecnologici integrati, in termini di sicurezza e fruibilità (wi-fi), necessari in un’area portuale, con un grande movimento di passeggeri e merci.

La realizzazione del nuovo sistema di illuminazione ad alta efficienza energetica è il primo concreto passo verso la realizzazione del progetto del nuovo fronte mare (Iti Waterfront 3.0), per cui il Comune di Ancona ha ottenuto un finanziamento di 6,2 milioni di euro (fondi europei), a cui si sono aggiunti il contributo di Comune e altri partner (Authority, Soprintendenza, Ismar), per un costo complessivo di 7,8 milioni di euro.

Il progettoITI Waterfront 3.0