Il Marina ritrova il sorriso a Falerone

I biancoazzurri vincono 0-4 in trasferta con la Folgore Veregra e riprendono ossigeno in classifica. Doppietta per il giovane Zupo, sempre più determinante

L'attenzione dei giocatori del Marina

FALERONE- Serviva la Folgore Veregra, fanalino di coda a quota zero punti, per ridare ossigeno al Marina. Una gara che assume i connotati di una manna dal cielo, arrivata al momento giusto per ricarburare il motore biancoazzurro, inceppatosi nelle ultime uscite. Uno 0-4 senza storie, arrivato con serenità al cospetto di una formazione giovane e priva di velleità. Prima frazione ad una sola metà campo. Il Marina spinge fortissimo già dalle prime battute e trova il vantaggio con Noviello. L’1-0 non placa l’impeto dei ragazzi di Tiranti che continuano a martellare la retroguardia avversaria. Il raddoppio è nell’aria e arriva puntuale grazie al giovane Zupo. Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia. Zupo è tra i più attivi dei suoi e dopo soli due minuti fissa il punteggio sul 3-0. Da qui in avanti è ordinaria amministrazione. I padroni di casa non si fanno mai vedere dalle parti di Giovagnoli e, prima dello scadere, subiscono anche il quarto goal ad opera di Andrea Savini. Una vittoria importante soprattutto per le notizie che arrivano dagli altri campi, dove Urbania e Forsempronese escono sconfitte dagli incontri con Atletico Gallo e Tolentino. Mancano due giornate, l’obiettivo salvezza non è lontano ma non bisognerà assolutamente calare la concentrazione, onde evitare bruttissime sorprese.

In conferenza stampa
Andrea Savini (Marina): « Dovevamo vincere obbligatoriamente e così è stato con il giusto atteggiamento venendo da quattro sconfitte consecutive. Ci manca un punto per la matematica salvezza e vorremmo fare bene con il Grottammare il 19 in casa nostra. Dopo un girone d’andata così era impossibile pronosticare una tale situazione…però purtroppo tra prestazioni altalenanti, infortuni e risultati eccellenti delle squadre sotto di noi ci troviamo qui senza però dimenticarci che il nostro obiettivo era la salvezza essendo al primo anno in Eccellenza. Speriamo di raggiungerla il prima possibile».

FOLGORE VEREGRA: Fall Mamadou, Albano, Sako Besjan, Facci ( 80′ Caco), Pistoletti, Sako Olsjan, Moroni, Thomai ( 66′ Diallo Mamadou), Vadala’, Pierbattista, Sagna All. Oddi

MARINA: Giovanoli, Droghini (46′ Forlani), Maiorano, Santini, Savini, Valeri, Ripanti, Savelli, Zupo ( 64′ Gagliardi), Noviello, Pellonara (75′ Fernandes) All. TirantiArbitro: Gagliardi di San Benedetto del TrontoReti: 15′ Noviello, 26′ e 2st Zupo, 8st Savini
Ammonito: Sako Olsjan