Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il jazz migrante del Julia Shore Quartet

Sabato 11 marzo alle ore 22 al CircoloOff di Ancona il concerto "From Far and Wide" con la vocalist Julia Shore (voce), e i musicisti marchigiani Stefano Coppari, Lorenzo Scipioni, Mauro Cimarra

Julia Shore Quartet

Ancora un viaggio musicale del Julia Shore Quartet sulle tracce delle radici multiculturali del jazz. Dopo il successo dello scorso dicembre al Teatro Spontini di Maiolati, arriva ad Ancona “From far and wide”. L’appuntamento è sabato 11 marzo alle ore 22 al CircoloOff di via Barilatti n.38 con il gruppo formato dall’inglese Julia Shore (voce), e dai marchigiani Stefano Coppari alla chitarra, Lorenzo Scipioni al contrabbasso, Mauro Cimarra alla batteria. L’ingresso è riservato ai Soci Arci. Il progetto “From Far and Wide” è sostenuto da International House – The Victoria Company.

Più che un semplice concerto, “From Far and Wide” è una celebrazione di musicisti, compositori e performers provenienti dall’immigrazione d’inizio secolo, tra cui George e Ira Gershwin, Richard Rodgers e Lorenz Hart, Ella Fitzgerald, Billie Holiday… che sono venuti ‘from far and wide”, da tutto il mondo, arricchendo la scena culturale americana e non solo, dando un prezioso contributo alla storia della musica popolare integrando le loro idee ed influenze in quel crogiolo del suono “americano” d’inizio secolo che si chiama Jazz. Durante il suo sviluppo, la musica jazz degli anni 20 divenne una forza sociale in cui si era giudicati esclusivamente dalle abilità e talento che si aveva e non della classe sociale di provenienza. Un suono che ancora risuona, che ha ancora qualcosa da restituire e raccontare. “From Far and Wide” è dunque una celebrazione del jazz come forza unificante, come musica capace di unire ali di là dell’età, il credo o il colore della pelle, dando luogo ad un linguaggio comune tra persone apparentemente distanti.

Julia Shore

Julia Shore – cantante di origine inglese, nata a Northampton dove ha debuttato all’età di 16 anni, vive e lavora a Jesi da molti anni. Laureata in ‘Theatre Arts’ (recitazione, canto e danza) nel 1986, ha perseguito il suo carriera nei diversi campi di intrattenimento. È stata vocalist per diversi anni con le orchestre e le Big Band di Londra fra cui The Piccadilly Dance Orchestra, the Ken Mackintosh Big Band and Simply Swing, il cui repertorio esprime la sua passione per la musica swing e jazz degli anni 30 e 40. In Inghilterra si è esibita in numerosi eventi tra cui la festa per i 30 anni del conte Spencer, fratello della principessa Diana; ha registrato tre album come vocalist per The Piccadilly Dance Orchestra per TER / JAY presso il famoso Abbey Road Studios. Con il Julia Shore Quartet ha registrato il primo disco “S Wonderful” ed ha preso parte recentemente alla Stagione Teatrale di Apiro e al San Savino Linking Festival a Jesi.