Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Il Cus Ancona C5 alza il sipario

Presentate questo pomeriggio nel Centro Sportivo di Via Grotte a Posatora le formazioni che affronteranno la stagione sportiva 2017-2018. Tra gli ospiti Andrea Farabini, Marcello Milani ed Andrea Guidotti

Un momento della presentazione

ANCONA- Iniziata ufficialmente la nuova stagione in casa Cus Ancona. Con la presentazione di questo pomeriggio, 31 agosto, la storica società anconetana di futsal ha presentato la nuova stagione dinanzi alla stampa e tutti i suoi tesserati. Una presenza folta e colorata impreziosita dalla presenza di alcuni ospiti di rilievo. Hanno infatti raccolto l’invito il Consigliere Comunale e membro del CUSI Marcello Milani, il VicePresidente Vicario della Divisione Calcio a 5 Andrea Farabini e l’Assessore allo Sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti.

A fare gli onori di casa il Presidente David Francescangeli e l’allenatore, nonché responsabile di Sezione, Fabio Carletti. Dopo il saluto dei presenti e una breve introduzione del General Manager Angelo Burdo sono iniziati uno dopo l’altro gli interventi. Un filo conduttore che ha accomunato un po’ tutti è stato il complimentarsi dell’attività giovanile, che ha visto i dorici grandissimi protagonisti nell’ultima stagione con la vittoria di tutti i titoli per quel che concerne le categorie Allievi e Juniores.

Parole importati quelle di David Francescangeli secondo cui «le vittorie, i successi, non arrivano per caso ma sono frutto di una programmazione. Al Cus Ancona siamo attenti alla crescita dei ragazzi e cerchiamo di trasmettere dei valori. Il rispetto e l’educazione vengono al primo posto, sia verso gli avversari che verso la propria struttura. Abbiamo 12 sezioni al nostro interno, siamo orgogliosi del contributo che diamo allo Sport Cittadino».

Una foto di gruppo

Con mister Carletti si è passati anche ad analizzare la prossima stagione: «Sarà una Serie B dura dove come sempre proveremo a farci trovare pronti. L’obiettivo è inserire in rosa sempre più giovani provenienti dal vivaio, che in questo momento è tra i più floridi del panorama regionale. Stiamo lavorando per buttare basi importanti per il futuro che, chissà, potrebbe riservarci anche molto di più di una SerieB».

La chiusura è stata affidata all’Assessore Andrea Guidotti che, come spesso accade per via anche del suo passato da giocatore, è riuscito a catalizzare l’attenzione con poche ed incisive parole: «Abbiate sempre rispetto dell’avversario e giocate con lealtà. Che le vittorie di ieri siano il motore per domani, per crescere come uomini e come sportivi»