Spiagge pulite, i volontari ripuliscono Mezzavalle

L’iniziativa è stata organizzata dal Comitato Mezzavalle Libera in collaborazione con il Circolo Naturalistico Il Pungitopo e con il patrocinio del Comune di Ancona e del Parco del Conero. Tra i rifiuti, polistirolo, boe e retini da pesca

I volontari impegnati nella pulizia (Foto: Comitato Mezzavalle Libera)

ANCONA- Polistirolo, boe e retini da pesca. Sono questi i rifiuti ritrovati prevalentemente a Mezzavalle. Ieri, domenica 19 maggio, nonostante la pioggia e il brutto tempo, una cinquantina di volontari di tutte le età si sono dati appuntamento alle 9.30 per pulire l’incantevole spiaggia. Anche quest’anno l’iniziativa è stata organizzata dal Comitato Mezzavalle Libera in collaborazione con il Circolo Naturalistico Il Pungitopo e con il patrocinio del Comune di Ancona, del Parco del Conero, di Anconambiente e di Marche Global Service. Tutti con indosso la maglietta azzurra dell’evento e muniti di guanti e rastrelli, i volontari- tra cui tre giovanissimi tra i 7 e i 10 anni- si sono messi al lavoro per ripulire la spiaggia dai rifiuti. Sono stati raccolti soprattutto materiali attribuibili alla pesca professionale portati dalle mareggiate invernali. Meno rifiuti provenienti dalla sosta dei bagnanti come bottiglie di plastica, bicchieri e lattine. Numerosi i sacchi della spazzatura riempiti.

I rifiuti raccolti in spiaggia
(Foto: Comitato Mezzavalle Libera)

«Una splendida giornata di impegno civico per una delle spiagge più belle e più amate della riviera del Conero. Grazie a tutti i volontari. Come al solito sono i comportamenti a fare la differenza» scrive su Facebook il Comitato Mezzavalle Libera.

Ora che l’estate si avvicina, è dovere di tutti, bagnanti, turisti e habitué, aiutare a mantenere la spiaggia pulita.