Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Guidotti: «L’impiantistica anconetana è tutta chiusa, dobbiamo restare a casa»

L'Assessore allo Sport del Comune di Ancona ha fatto il punto della situazione ribadendo la chiusura totale di tutti gli impianti sportivi nel capoluogo a seguito dell'emergenza Coronavirus

Conti Riapertura
Si potranno riaprire i cancelli al campo Conti di Ancona

ANCONA- L’impiantistica anconetana, da giorni, è completamente chiusa. Chiuso il Del Conero, chiuso il Palaprometeo, chiuso l’Italico Conti e chiuse anche le Piscine di Passetto e Ponterosso, insieme a tutti gli altri impianti sportivi. Le misure sono state rese necessarie dall’emergenza Coronavirus e solo con la collaborazione di tutti riusciranno nel loro intento. Anche l’Assessore allo Sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti ha ribadito, in modo forte e chiaro, questa linea:

«La situazione è delicata perchè non tutti hanno capito a che punto siamo arrivati. In questi momenti lo sport passa necessariamente in secondo piano, ogni cittadino deve fare la sua piccola parte in questa battaglia rimanendo a casa. Dobbiamo essere compatti e affidarci a chi ci governa e prende le decisioni». Sugli impianti nessuno spazio alle interpretazioni ma regole molto precise:

«L’impiantistica è tutta chiusa, le varie squadre, associazioni e società hanno interrotto le loro attività e gli allenamenti. Non bisogna perdere tempo e nemmeno creare allarmismi. Vedremo quello che succederà e come si evolverà la situazione nei prossimi giorni».