Grandine e temporali flagellano Ancona e Osimo. Allerta meteo anche domani (FOTO)

In poco più di venti minuti si sono accumulati 20 centimetri di grandine sulle strade. A lavoro i Centri Operativi Comunali, protezione civile e Vigili del Fuoco. Temporali previsti anche per domani con rischio di problemi idrogeologici

ANCONA – Grandine e temporali si sono abbattuti intorno all’ora di pranzo nell’area compresa tra Ancona, Osimo e Filottrano. In una ventina di minuti una spessa coltre di grandine ha ricoperto le strade provocando problemi alla circolazione stradale in zona San Paterniano di Osimo. Per liberare la strada dai 20 centimetri di grandine caduta è stato necessario l’intervento dei mezzi spazzaneve di Astea e della Provincia di Ancona, mentre per ripristinare la viabilità sono intervenute tre pattuglie tra Polizia Locale, Carabinieri e Polizia di Stato. Problemi anche in zona Villa, tra via Striscioni, via Chiaravallese e via di Jesi.

A Passatempo alcuni garage sono stati allagati, mentre via Fonte Murata è stata chiusa al traffico per fango. «I mezzi Astea Servizi sono al lavoro e la situazione è sotto controllo», spiega il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni. Ad Osimo è stato attivato il COC, Centro Operativo Comunale.

Nel video, alcune immagini del violento nubifragio a Osimo

Ecco un video che testimonia la violenza del nubifragio che si è abbattuto ad Osimo intorno alle ore 12:30.Video tratto dalla pagina Meteo Gabbia Ancona e a cura di Paola Graciotti.www.geometeo.itDaniel M.

Pubblicato da Geometeo su Domenica 5 maggio 2019

Al lavoro protezione civile e vigili del fuoco. Ad Osimo i Vigili del Fuoco sono intervenuti oltre che per i garage allagati anche all’Ospedale dove l’acqua caduta ha provocato il crollo di una parte del controsoffitto nell’area del ballatoio, dove non ci sono i reparti. A lavoro anche l’impresa di pulizie del nosocomio che ha ripristinato la situazione.  A Santo Stefano i Vigili del Fuoco hanno rimesso in carreggiata in pochi minuti un’ambulanza che stava trasportando una persona in codice giallo, mentre in via Cinque Torri sono intervenuti per alcuni coppi caduti a terra e a Filottrano in Piana Troscione.

Ad Ancona le criticità hanno riguardato soprattutto l’area che da via RanieriTavernelle va verso la zona a sud di Ancona.
In via Ranieri, nei pressi della mensa universitaria, si sono verificati alcuni allagamenti, mentre lo svincolo di Brecce Bianche è rimasto chiuso al traffico per alcune ore per le cumulate di grandine che hanno toccato i 20 centimetri: ora la viabilità della zona è stata ripristinata. Problemi anche nei pressi della rotatoria di via Filonzi e in via Primo Maggio (nei pressi del semaforo) a causa di alcuni allagamenti e per il fango che ha interessato la sede stradale in alcuni punti. Al lavoro il COC, la Polizia Locale e la protezione civile. «Tutti i sottopassi sono puliti e aperti» spiega l’assessore alla protezione civile, Stefano Foresi. Al momento il gruppo operativo comunale e la Polizia Locale sono al lavoro per ripristinare la situazione nell’area tra Sappanico e Monte Sicuro, dove la strada è stata interessata da una frana, e nei pressi della rotatoria dell’Aspio. «Una grandinata molto intensa che in 25 minuti ha causato accumuli di una ventina di centimetri, ma la situazione è sotto controllo», ha commentato l’assessore Foresi.

A Filottrano la grandine ha causato problemi in via Troscione – Marinuccia, attualmente chiuse al traffico e su via San Polo e Sant’Angelo, dove sono in corso interventi per ripristinare la viabilità. Nelle altre zone «non emergono particolari criticità», fa sapere dal suo profilo Facebook il sindaco di Filottrano Lauretta Giulioni.

Il dirigente della protezione civile delle Marche, David Piccinini, fa sapere che la «situazione è sotto controllo». Intanto è stato prorogato lo stato di allerta meteo anche per la giornata di domani 6 maggio fino alle 24. L’allerta gialla riguarda temporali, rischio idraulico, idrogeologico e vento.