Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Futsal: solo pari per il Cus Ancona

I biancoverdi impattano 4-4 dopo aver a lungo condotto il match. Ora il derby con la Tenax Castelfidardo

Le formazioni di Cus Ancona e Torresavio Cesena scese in campo sabato scorso

CESENA – Non va oltre il pareggio il Cus Ancona di Fabio Carletti sul difficile campo della Torresavio Cesena. Un 4-4 spettacolare, pirotecnico, maturato proprio nei secondi finali quando stava per consumarsi una delle sconfitte più clamorose di sempre. Pronti via e sono subito i dorici a spingere sull’acceleratore. Dopo cinque minuti Junior realizza lo 0-1, capitalizzando al meglio la prima vera occasione della partita. Da qui in poi è monologo anconetano. Prima della sirena dell’intervallo si conteranno almeno dieci palle goal, non finalizzate da Belloni e soci.

I padroni di casa, al rientro in campo, appaiono ancora frastornati e ben presto subiscono anche lo 0-2, questa volta ad opera di Francesco Zizzamia. Mister Placuzzi, romagnolo verace, chiama time out e quel che ne esce è una squadra completamente rinnovata. I cesenati trovano rapidamente il pareggio, sfruttando al meglio la premiata ditta Vittozzi-Cesetti.

Nel momento migliore del Cesena, tuttavia, il Cus Ancona sfodera uno Yeray Alcaraz versione fenomeno. Il talento iberico fa a fette da solo tutta la retroguardia bianconera, prima di offrire a Belloni la palla del 2-3. È il break decisivo? Niente affatto. Nuova disattenzione difensiva per gli anconetani e nuovo pari, a firma di Venturini.

La gara entra così nelle battute conclusive, con tutte e due le contendenti a cercare la vittoria. Il guizzo decisivo, a completamento della rimonta, è ancora dei padroni di casa con il solito Cesetti. 4-3 con quaranta secondi da giocare. Il pubblico di fede cesenate inizia ad applaudire i suoi beniamini, il match sembra volgere all’inesorabile conclusione quando, a otto secondi dal triplice fischio, Zizzamia accende la doccia fredda e sigilla il 4-4 finale.

Un pari che, per come è maturato, deve far felici gli uomini di Fabio Carletti ancora pienamente in corsa per la salvezza diretta. Sabato ci sarà il super derby con la Tenax Castelfidardo, in attesa del recupero con la GLS Hatria, rinviata a causa neve la scorsa settimana.

FUTSAL CESENA: Cassano (C), Sintuzzi, Bianco, Piallini, Liistro, Bandini, Bonandi, Venturini, Cesetti, Buda, Vittozzi, Martini. All.: Placuzzi.

CUS ANCONA: Vittori, Pellegrino, Perucci, Laurenzi, Fioretti, Monteferrante, Alcaraz Yeray, Zizzamia, Alcaraz Iban, Belloni, Junior (C), Marchionne. All.: Carletti.

Arbitri: Sig. Salicchi di Terni e Sig. Vecchione di Terni

CronoSig. Burattoni di Lugo di Romagna

Reti: 1′ st Junior, 4′st Zizzamia, 5′ st Vittozzi, 12′stCesetti, 15′ st Belloni, 17′ st Venturini, 20st Zizzamia, 20st Cesetti

Ammoniti: Cassano, Bonadi, Iban Alcaraz, Junior
Espulsi: Martini