Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Futsal, il racconto del sabato “anconetano” nelle parole di Benigni e Bilò

Il Cus Ancona esce vittorioso dalla trasferta di Ascoli con un roboante 2-7 che vale il primo posto. Sconfitta di misura per la Trecolli Montesicuro (4-3) nella tana del Russi

Federico Benigni
Federico Benigni, laterale Cus Ancona

ANCONA- Sabato a tinte alterne nel futsal nazionale per le anconetane del girone D di Serie B. Il Cus Ancona si è imposto con un rotondo 2-7 sul campo di una rinforzata Futsal ASKL (che ha schierato sin da subito i nuovi arrivi dalla Futsal DeG Mindoli, Bottolini, Fred e Mazoni) grazie alle doppiette dei gemelli Benigni, di Liam Pallfreeman e di capitan Bartolucci. Utili sono ai fini delle statistiche i gol di Fred e Bottolini. Sconfitta di misura per la Trecolli Montesicuro che cade 4-3 nella tana del Russi. A render vana la doppietta di Gomez e il guizzo di Culebras ci hanno pensato Spadoni (2), Gardi e Cedrini.

SALA STAMPA

Federico Benigni (Laterale Cus Ancona) «I timori della vigilia per questa gara c’erano tutti, i nostri avversari potevano contare su giocatori dotati di un’ottima tecnica individuale. Siamo stati bravi a partire forte, cosa che ha sorpreso la formazione di casa, poi nel secondo abbiamo amministrato l’ampio vantaggio che eravamo riusciti a creare. La classifica (i dorici sono in vetta insieme al Recanati a punteggio pieno, ndr) per il momento non ci interessa dobbiamo solo ed esclusivamente pensare a fare il massimo, ora ci godiamo questa vittoria, poi con l’inizio della settimana inizieremo a preparare la gara interna contro la Ternana».

Davide Bilò (Player manager Montesicuro Trecolli): «Purtroppo abbiamo pagato ancora una volta i troppi errori davanti alla porta. La mia assenza e quella di Giordano ha fatto mancare quell’esperienza in campo che ci avrebbe fatto comodo in alcuni momenti. Il Russi alla fine ha vinto di esperienza».