Ancona: furto con colluttazione e overdose, venerdì movimentato

Un uomo 36enne si è scontrato con i ladri che erano entrati nel suo appartamento in via Tiraboschi ed è rimasto ferito alla testa. Un 50enne è stato trovato in overdose in Piazza D'Armi

Croce Gialla (foto di repertorio)

ANCONA – È stata una serata movimentata quella appena trascorsa ad Ancona (1 marzo). Un uomo 36enne si è scontrato con i ladri che erano entrati nel suo appartamento in via Tiraboschi ad Ancona. Erano circa le 19,30, quando l’uomo, sentito il cane abbaiare, è sceso per le scale della sua abitazione per verificare cosa stesse accadendo. Ed è proprio sulle scale che è stato sorpreso da 3 malviventi che volevano mettere a segno il colpo in casa sua. Nonostante uno dei ladri fosse molto corpulento, il proprietario dell’abitazione non si è lasciato spaventare e il furto si è subito trasformato in parapiglia.
Tra i ladri e il 36enne è scoppiata una colluttazione nella quale ad avere la peggio è stato il proprietario dell’appartamento che è rimasto ferito alla testa da un oggetto appuntito, forse un cacciavite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Montagnola e la Croce Gialla di Ancona che ha trasportato il 36enne al Pronto Soccorso di Torrette.

Alle 18 di ieri, invece, un 50enne di Ancona è stato trovato in overdose. L’uomo, volto noto per problematiche legate alla droga, era riverso a terra nei pressi del mercato di Piazza D’Armi di Ancona, nell’area del campo di calcio, dove ora sorge un parcheggio. A chiamare i soccorsi un amico dell’uomo, che ha atteso l’arrivo dell’ambulanza per poi dileguarsi. Sul posto sono intervenuti la Croce Gialla di Ancona e automedica.
Il 50enne è stato trasportato al Pronto Soccorso di Torrette.

Servizio in aggiornamento.