Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Fumo al Salesi. Ma è solo un’esercitazione

Verificare la corretta applicazione del piano antincendio. Questo uno degli obbiettivi dell'esercitazione all'ospedale pediatrico di Ancona che ha impegnato la squadra interna e il gruppo di supporto previsto dal Piano di Emergenza Intraospedaliero (PEI- PEvac)

Un momento dell'esercitazione antincendio al Salesi di Ancona

ANCONA – Nella sala d’attesa della rianimazione pediatrica, al quinto piano, è stato fatto scattare il dispositivo per la rilevazione di fumo ed è stata attivata l’intera catena di comando e controllo dell’emergenza. Oggi, martedì 3 ottobre, si è svolta all’ospedale Salesi una simulazione di incendio che ha consentito di testare oltre al corretto funzionamento dei sensori di fumo, anche le procedure di comunicazione interne, il regolare avvio della procedura di emergenza, i tempi di intervento degli addetti alla sicurezza e tutte le procedure sanitarie finalizzate a garantire il mantenimento delle funzioni vitali dei pazienti durante tutte le fasi dell’evacuazione.

Nessun coinvolgimento di pazienti ed accompagnatori che sono stati avvisati anticipatamente dell’esercitazione dal personale in servizio allo scopo di non diffondere il panico quando sono scattati i dispositivi luminosi e sonori d’allarme.

«Dopo l’esercitazione portata a termine a Torrette lo scorso ottobre era doverosa una verifica al Salesi per garantire adeguati livelli di prevenzione e sicurezza di pazienti ed operatori sanitari», fanno sapere dalla direzione generale.