Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Frontale a Polverigi, migliora il bimbo di 5 anni

Migliorano le condizioni del piccolo rimasto vittima di un incidente in via San Giovanni lo scorso 11 febbraio insieme alla mamma che lo portava all'asilo. A comunicarlo è il primario della Rianimazione Alessandro Simonini nel bollettino diffuso dall'azienda ospedaliera di Torrette

L'ingresso dell'ospedale materno infantile Salesi
L'ingresso dell'ospedale materno infantile Salesi

POLVERIGI- Migliorano le condizioni del bambino di 5 anni rimasto vittima di un incidente frontale lo scorso 11 febbraio insieme alla mamma che lo portava all’asilo (leggi articolo).

«Le condizioni cliniche permangono gravi – dice il bollettino medico diramato dall’azienda ospedaliera di Torrette e firmato dal primario della Rianimazione Alessandro Simonini – ma migliorative. Il bambino è cosciente e interagisce con i familiari». L’incidente era avvenuto in via San Giovanni, attorno alle 8.40, all’incrocio con via del Vivaio. Inizialmente erano due le auto coinvolte: la Fiat 500 con a bordo il bambino e la mamma 37enne (di Agugliano) e una Alfa Mito con al volante una 24enne osimana. Tutti e tre i feriti erano stati portati al pronto soccorso in codice rosso.

Con la testimonianza della 24enne era emersa la presenza di una terza vettura, una Mini condotta da una 20enne di Agugliano poi indagata per lesioni gravi e gravissime dal pm Valentina Bavai. La 24enne aveva riferito alla polizia locale dell’Unione dei comuni che un’auto di colore scuro le aveva stretto la strada e lei per evitarla aveva invaso la corsia opposta di marcia finendo contro la Fiat 500 con a bordo mamma e figlio.

Il veicolo era stato rintracciato tramite le telecamere presenti in zona e la conducente aveva poi ammesso di aver sbandato a causa del sole ma di non essersi accorta dell’incidente tanto che aveva proseguito per la sua strada.