Ancona, frontale dopo la fuga: il giovane era ubriaco

Aveva un tasso alcolico tre volte superiore al limite di legge il 29enne che ieri ha causato due incidenti in via della Madonnetta, dove è rimasto coinvolto anche l’ex deputato Emanuele Lodolini.

ANCONA – Era al volante ubriaco, con un tasso alcolico tre volte sopra il limite consentito il 29enne di Falconara, E. P., che ieri è fuggito dopo un incidente con l’ex deputato Emanuele Lodolini, causando poi un frontale in via della Madonnetta con un fuoristrada dove viaggiavano una coppia e una bambina di 5 anni (la donna è ricoverata con un grave trauma facciale, a Torrette, dove è stata operata; ha perso gran parte dei denti).

Ancona, incidente in via della MadonnettaGli esiti degli esami fatti in ospedale hanno confermato che il giovane guidava in stato di ebbrezza. Si attendono anche gli esiti relativi ad una eventuale assunzione di droghe. Il 29enne è piantonato in ospedale dopo l’arresto scattato per fuga e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo l’incidente infatti ha aggredito un vigile urbano, ferendolo.

Dovrà rispondere anche di lesioni personali stradali viste le condizioni di uno dei quattro feriti, la donna ricoverata.
Per il giovane è attesa la convalida dell’arresto, forse già questa mattina se le sue condizioni di salute glielo permetteranno.