Folle fuga a bordo di un’auto rubata, convalidati gli arresti

I due ragazzi erano fuggiti a bordo dell'auto per le vie cittadine inseguiti dai carabinieri che avevano riconosciuto il veicolo rubato. La spericolata corsa era terminata all'aeroporto Sanzio

Un inseguimento dei carabinieri

FALCONARA – Sono stati convalidati gli arresti dei due giovani italiani trovati in possesso di 20 grammi di marijuana e protagonisti della folle fuga di giovedì scorso su una Fiat 500 rubata in un comune della provincia. I due ragazzi, 24 e 19 anni, erano fuggiti a bordo dell’auto per le vie cittadine inseguiti da due pattuglie dei carabinieri della Tenenza di Falconara che avevano riconosciuto il veicolo rubato. La spericolata corsa era terminata all’aeroporto Sanzio con l’auto dei due fuggitivi finita contro il muro del parcheggio. Entrambi sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a un pubblico ufficiale, ricettazione e detenzione di sostanza stupefacente.

L’udienza, tenuta ieri 7 luglio 2017, ha convalidato l’arresto effettuato dai Carabinieri, e, accogliendo la richiesta dell’accusa, si è conclusa con la misura cautelare degli arresti domiciliari per il 24enne G.G. e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per il 19enne G.P. Inoltre, al conducente della Fiat 500 rubata è stata ritirata la patente per le condotte pericolose durante la spericolata fuga.