Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Fioriere in corso Garibaldi, controlli autonoleggio e b&b: scattano i provvedimenti antiterrorismo

Dopo l'attentato di Barcellona, misure di sicurezza ancora più intensificate in provincia. È la decisione presa questa mattina dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunito in Prefettura ad Ancona

Controlli Polizia (Foto: Polizia di Stato)

ANCONA – Fioriere come barriere antisfondamento in Corso Garibaldi, controlli alle ditte di autonoleggio e ai b&b. Dopo l’attentato terroristico di Barcellona, misure di sicurezza ancora più intensificate ad Ancona e provincia. È la decisione presa questa mattina dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica,  riunito in Prefettura. Oltre al Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto, hanno partecipato il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli insieme all’Assessore Stefano Foresi, la Presidente della Provincia Liana Serrani, i Vertici delle Forze di polizia, l’Autorità portuale e il rappresentante della Direzione marittima della Marche, il Comandante dei Vigili del fuoco, il Comando Esercito Italiano operazione “strade sicure” e il Comando della Polizia Municipale di Ancona. Ai lavori ha preso parte anche il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello Sergio Sottani.

Nel quadro delle misure già in atto, il Prefetto ha voluto sottolineare la necessità di un’ulteriore intensificazione delle iniziative in chiave preventiva e info-investigativa, volte a fronteggiare  possibili criticità. I responsabili delle Forze dell’ordine hanno assicurato che continueranno ad essere considerati tutti gli aspetti di rilievo per la prevenzione di atti terroristici tra i quali, secondo le indicazioni ministeriali, controlli presso ditte di autonoleggio e B & B. Per quanto riguarda le misure di sicurezza in ambito portuale, le attuali disposizioni consentono il regolare svolgimento delle attività di imbarco e del traffico merci garantendo un elevato livello di controllo. Resta poi operativo il dispositivo generale di prevenzione dell’esercito “strade sicure” a tutela degli obiettivi sensibili.

Per quanto riguarda il capoluogo, l’amministrazione comunale ha assicurato il proprio intervento con appropriate misure a protezione delle aree maggiormente interessate da assembramenti. In Corso Garibaldi saranno poste fioriere come barriere antisfondamento in entrambe le estremità. Oltre a quelle già presenti nella parte alta verso piazza Cavour, ne saranno installate altre nella parte bassa verso piazza della Repubblica. Inoltre, la Polizia Municipale sorveglierà l’accesso in corso Garibaldi da via Marsala nelle ore maggiormente affollate dai pedoni.

Il comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha anche deciso che ogni evento ad alto richiamo di pubblico sarà oggetto di uno specifico esame per definire le misure adeguate. Dunque un piano di sicurezza adattato alle varie occasioni. Si comincia già con misure specifiche per il Festival del Folklore che si terrà dopodomani, mercoledì 23 agosto alle 21.30 in piazza Roma. Poi il tavolo tecnico si riunirà per decidere quali misure di sicurezza adottare in occasione della Festa del Mare in programma il 3 settembre.