Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Fdi: «Dubbi sull’operato della Comandante della PL». Mancinelli: «Atteggiamento persecutorio»

I consiglieri di centrodestra chiedono chiarezza su alcune questioni, tra cui «destrutturazione della sezione di Polizia Giudiziaria e turno serale senza armamento». La replica della sindaca

La comandante della Polizia Locale di Jesi, Liliana Rovaldi

ANCONA – «Sono troppi gli elementi oscuri sull’operato della Comandante della Polizia Locale di Ancona. Il Comune chiarisca prima di Prefetto e Procura». È la denuncia del gruppo consiliare di Fdi, composto dai consiglieri comunali Angelo Eliantonio, Marco Ausili e Maria Grazia De Angelis, che con una interrogazione a risposta scritta chiedono chiarimenti all’Amministrazione.

Angelo Eliantonio

«Sull’operato della Comandante della Polizia Locale di Ancona – spiegano i consiglieri di Fdi – nell’ultimo anno sono stati presentati due esposti a Prefettura e Procura da parte di alcune forze politiche del consiglio comunale, ai quali si affiancano numerosi richiami sul medesimo oggetto da parte di alcuni sindacati e dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. Gli elementi di oscurità da chiarire sono svariati: destrutturazione della sezione di Polizia Giudiziaria coinvolta nelle indagini sul Ghost Job, turno serale senza armamento, controlli sul rispetto delle norme Covid realizzate da agenti che non avrebbero la qualifica di ordine pubblico ai quali sarebbe comunque andata una indennità di ordine pubblico».

Con una interrogazione a risposta scritta, i consiglieri hanno chiesto al Comune di Ancona, con l’intervento degli Uffici preposti, «che da subito chiarisca se l’operato della Comandante è perfettamente rispondente alle sue prerogative e alla normativa».

Valeria Mancinelli

«Sono stupita – replica il sindaco Valeria Mancinelli – da questo atteggiamento polemico e persecutorio nei confronti di chi lavora a servizio dei cittadini. In prima linea sul territorio, specie in questi mesi difficili, causa covid, durante i quali la nostra Polizia Locale sta svolgendo un lavoro prezioso. Invece di attaccare in modo scomposto, mi aspetterei parole di sostegno e incoraggiamento. La Comandante Rovaldi ha partecipato proprio in questi giorni ad un bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri per un progetto riservato ai Comuni capoluogo di regione (per il quale sono a disposizione 450 mila euro) per combattere l’abuso di alcol e droghe che sono causa di incidenti stradali. Ebbene, abbiamo coinvolto Falconara e Senigallia senza badare al colore politico, ma solo allo spirito di collaborazione e all’obiettivo di dare sempre più sicurezza ai cittadini. Ecco, progetti, collaborazione e concretezza, non attacchi».