Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Falconara, tromba d’aria sul litorale

Forti raffiche di vento si sono abbattute sulla costa sradicando ombrelloni e sdraio in due stabilimenti balneari di Falconara. Signorini: «Chiederò lo stato di calamità naturale»

Gli effetti del maltempo sul litorale

FALCONARA – Attimi di paura intorno all’ora di pranzo di oggi – 17 luglio – lungo il litorale tra Falconara Marittima e Ancona, dove alcune sdraio e ombrelloni sono stati divelti dalla forza del vento.

In mare si è formata una tromba d’aria (tromba marina) che con forti raffiche si è abbattuta su alcuni stabilimenti balneari, sradicando gli ombrelloni in due di questi (balneare numero 9 e 10). La sindaca di Falconara Marittima, Stefania Signorini, si è subito precipitata sul posto per coordinare gli interventi e per verificare la situazione, ma i danno, come spiega sono «molto rilevati», tanto che annuncia «chiederò lo stato di calamità naturale».

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Falconara, gli operai del Comune, la Protezione civile e i vigili del fuoco per togliere un telo rimasto sospeso su un palo. La sindaca Signorini sottolinea anche il «lavoro eccezionale» svolto dai bagnini che si sono «attivati immediatamente e con molta solidarietà». L’intervento degli operai del Comune è stato rapido e tempestivo e si è concluso in due ore.

Il maltempo era stato annunciato dalla Protezione civile regionale, che ieri aveva prorogato anche per la giornata di oggi (fino alle 24) l’allerta meteo per temporali. Un maltempo che non si è fatto attendere e ha provocato abbondanti piogge lungo la costa dell’Anconetano.

I vigili del fuoco di Ancona sono stati impegnati in 5-6 interventi nella provincia dorica, per cartelli divelti dalla fura del vento, alberi caduti, ma nessun danno particolare viene segnalato al momento. Rallentamenti sulla linea ferroviaria nel tratto Adriatico verso Fano per un telo impigliato nei pressi dei binari.

Gli ombrelloni abbattuti dal vento