Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Spiaggia di Falconara: stop alla plastica. Cambia il regolamento per i cani

Durante la riunione tra l'Amministrazione e i concessionari del Falcomar si è parlato anche degli eventi estivi. Confermati la Notte bianca dei desideri, il Summer Carnival, la processione delle barche e la Festa del Mare

ANCONA – Dopo l’ordinanza firmata l’anno scorso ad Ancona dal sindaco Mancinelli, che vieta l’utilizzo di plastica monouso lungo il litorale, quest’estate anche Falconara dirà stop alla plastica.

Il Comune intende infatti emettere un’ordinanza, come è emerso da una recente riunione tra l’Amministrazione e i concessionari del Falcomar.

«L’ordinanza per vietare la plastica in spiaggia fa parte di un percorso avviato l’anno scorso – dice il sindaco Stefania Signorini – con una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono di rifiuti lungo il litorale che Falconara ha portato avanti insieme al Rotary e al Comune di Ancona. Il percorso è proseguito in autunno con la consegna ai più piccoli delle borracce da utilizzare a scuola al posto delle bottiglie di plastica, iniziativa che è stata accolta con entusiasmo dai bambini».

Il sindaco Stefania Signorini

L’incontro è stato organizzato per affrontare tutte le tematiche legate all’avvio della nuova stagione e l’ordinanza per vietare la plastica in spiaggia è stata uno degli argomenti affrontati in via prioritaria. L’anno scorso l’amministrazione comunale di Falconara aveva preferito non emanare ordinanze restrittive a stagione già iniziata, per non penalizzare gli operatori che avrebbero dovuto adeguare in corsa le forniture. Per l’estate 2020 i concessionari hanno tutto il tempo di pianificare l’acquisto di materiali biodegradabili e hanno condiviso la volontà di ridurre l’utilizzo della plastica usa e getta. Amministratori e operatori hanno concordato di organizzare su questo tema un nuovo incontro con Marche Multiservizi, la società per i rifiuti, affinché vengano installati lungo la spiaggia contenitori per il materiale biodegradabile (quello utilizzato per bicchieri, piatti e stoviglie ecologici). Attualmente i contenitori per l’umido non sono infatti presenti nelle isole ecologiche a servizio dei bagnanti.

Tra i temi sul tavolo, anche la possibilità per ogni operatore, come previsto dalla legge regionale 20 dell’8 luglio 2019, di accogliere nella loro concessione gli amici a quattro zampe. Il Comune dovrà adeguare il regolamento per consentire anche in estate l’accesso dei cani in spiaggia, finalizzato esclusivamente a raggiungere gli stabilimenti attrezzati. Saranno definiti percorsi obbligati che le persone con gli animali al seguito dovranno seguire. Non sarà possibile passeggiare con il proprio cane lungo la battigia o tra gli ombrelloni. I concessionari che vorranno accogliere gli animali dovranno attenersi scrupolosamente a quanto previsto dalla legge regionale e inviare la richiesta di autorizzazione attraverso una Scia al Suap anche per adeguare le strutture in spiaggia.

Durante la riunione si è parlato anche degli eventi estivi che animeranno il litorale: sono confermati la Notte bianca dei desideri il 24 luglio, il Summer Carnival l’8 agosto, la processione delle barche il 9 e la Festa del Mare a Ferragosto. La biblioteca in spiaggia Librinsdraio sarà attiva nei mesi di luglio e agosto. Tra i temi, anche l’inizio dei lavori per il sottopasso di via Mameli. Dopo la stipula del contratto con la società Ricciardiello, avvenuta il 6 febbraio, sono stati avviati i lavori preparatori per la ristrutturazione del sottopasso, dove saranno abbattute le barriere architettoniche per entrambi gli accessi e sarà realizzato un tunnel più ampio per attraversare la Flaminia. Per aprile è previsto il completamento dei primi interventi (che riguardano l’ingresso di via Mameli e la realizzazione del vano ascensore), poi il cantiere sarà sospeso per non creare disagi durante il periodo di apertura degli stabilimenti.