Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Falconara: prima fa a botte poi aggredisce i carabinieri, arrestato

Si tratta di un 30enne che mercoledì notte si trovava a Castelferretti. Un militare è rimasto ferito

Carabinieri

FALCONARA – Litigano tra loro arrivando a mettersi le mani addosso e dopo l’intervento dei carabinieri uno dei due aggredisce un militare e lo fa finire in ospedale. È successo mercoledì notte, a Castelferretti. Arrestato un operaio di 30 anni, romeno, residente nella provincia di Ancona. Il giovane, già conosciuto alle forze dell’ordine, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

Erano le 4.45 quando sono pervenute al numero di emergenza unico 112 diverse richieste d’intervento per una lite in atto tra due persone vicino ad un esercizio commerciale. Sul posto è intervenuta una pattuglia del Norm della Compagnia di Ancona che ha sedato gli animi e accertato che poco prima due soggetti erano venuti alle mani per futili motivi, senza riportare gravi conseguenze tanto da rifiutare entrambi le cure mediche. Durante le fasi di identificazione uno degli autori, il 30enne romeno, in evidente stato di alterazione dovuta all’ingestione smodata di alcool e con i segni della precedente colluttazione, escoriazioni e indumenti macchiati di sangue, è andato in escandescenza scagliandosi senza una ragionevole motivazione contro i militari procurandogli lievi lesioni e facendolo finire al pronto soccorso di Torrette. 

Il 30enne è stato prima immobilizzato, poi arrestato e infine accompagnato, al termine delle formalità di rito,  nella propria abitazione, agli arresti domiciliari. Questa mattina, dopo la direttissima in tribunale, la giudice Maria Elena Cola ha convalidato l’arresto rimettendolo in libertà. Processo ad ottobre.