Falconara, doppio incidente e controlli sugli stranieri

Uno scontro in via La Costa, seguito da un altro scontro lungo la Variante. Controlli anche su un uomo marocchino non provvisto di permesso di soggiorno

L'incidente in via La Costa

FALCONARA- Controlli a stranieri e doppio incidente a Falconara. Nella giornata di ieri, mercoledì 6 novembre, la polizia ha avuto molto da fare.

Un 20enne perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada. È accaduto attorno alle 7.30 di ieri, mercoledì 6 novembre, in via La Costa. Il giovane, residente a Falconara, scendeva verso via Marconi a bordo della sua Fiat Panda e ha invaso il senso opposto di marcia per evitare un veicolo che stava uscendo da un passo privato. La polizia sta vagliando il racconto del giovane, che è stato accompagnato al pronto soccorso dalla Croce Gialla di Falconara.

Sempre ieri, attorno alle 15.30, lungo la Variante alla Statale 16, a poca distanza dell’innesto con la Statale 76, un autoarticolato austriaco condotto da un autista ungherese viaggiava in direzione Ancona. Lo scontro è avvenuto lateralmente con una Bmw, condotta da un uomo residente nell’Anconetano, diretto all’ospedale di Torrette per accompagnare un parente. Fortunatamente solo tanto spavento per l’autista e il passeggero.

Gli agenti della polizia locale di Falconara sono stati impegnati anche nei controlli sulla regolarità di un cittadino del Marocco di 32 anni. L’uomo si è presentato presso la centrale operativa della polizia locale per chiedere la residenza in città, in casa della sua compagna. Il 32enne non è stato però in grado di esibire il permesso di soggiorno, per cui è stato accompagnato alla Questura di ancona per i rilievi foto segnaletici.

Non è il primo caso simile. Sabato scorso, 2 novembre, gli agenti si sono occupati di un caso analogo: una pattuglia impegnata in controlli in via De Bosis si è imbattuta in tre persone, un italiano e due pachistani, che stavano scaricando volantini da un Fiat Ducato intestato a un’azienda di Belvedere. Uno dei pachistani non aveva con sé il permesso di soggiorno: è destinatario di un provvedimento revoca del titolo autorizzativo, che ha impugnato. Anche in questo caso è scattata la segnalazione alla Questura per i controlli di rito.