Il punteruolo rosso colpisce anche Falconara. Giù le palme

Tre le piante che verranno abbattute e sostituite con la specie Washingtonia, molto più resistente al terribile coleottero. L’amministrazione comunale aveva da tempo avviato il monitoraggio delle piante malate

FALCONARA- Giù le palme anche a Falconara, il punteruolo rosso ha compito ancora. Ad essere abbattuta anche una palma di piazza Gramsci.

L’abbattimento delle tre palme malate, meteo permettendo, avverrà nella giornata di domani, martedì 12 novembre. Le grandi piante, della specie Canarie del Calcone del Golfo, saranno sostituite con palme Washingtonia, molto più resistenti al punteruolo rosso. Le nuove arrivate saranno piantate entro fine mese, in occasione della Festa dell’Albero. Il coleottero killer aveva già colpito anche le palme di Piazza Cavour ad Ancona.

L’amministrazione comunale di Falconara aveva da tempo avviato il monitoraggio delle piante malate e aveva chiesto l’intervento dell’Assam per analizzare il caso delle palme del Balcone del Golfo, il cui stato è apparso irrecuperabile. È stato necessario attendere l’arrivo dell’autunno e l’abbassamento delle temperature per procedere all’abbattimento.

Oltre ad avviare il monitoraggio, il Comune di Falconara sottopone periodicamente le piante a rischio a trattamenti agronomici per tentare di scongiurare il contagio, ma il punteruolo rosso si è dimostrato inarrestabile, tanto che l’anno scorso a livello nazionale è stato abrogato il decreto ministeriale del 7 febbraio 2011 con il quale erano state disposte le misure per il controllo del coleottero e dei suoi effetti sulle palme.