Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Falconara: domani gli studenti tornano a scuola. Riaperto l’aeroporto

Il Coc, riunitosi oggi pomeriggio, ha deciso che da domani riapriranno tutte le scuole, gli impianti sportivi e la biblioteca comunale. Brandoni ai genitori: «Accompagnate a piedi i vostri figli a scuola»

Neve a Falconara (Foto: Protezione Civile Falconara)
Neve a Falconara (Foto: Protezione Civile Falconara)

FALCONARA MARTTIMA – Da domani (2 marzo) riapriranno tutte le scuole, di ogni ordine e grado, gli impianti sportivi e la biblioteca comunale. Lo ha deciso il Coc (Centro Operativo Comunale), riunitosi oggi pomeriggio.

Dopo aver garantito la circolazione anche nei momenti più critici, le squadre impegnate nell’emergenza neve stanno concentrando i loro sforzi anche sulle vie secondarie e la situazione, anche grazie alle leggere piogge e al rialzarsi delle temperature, sta tornando alla normalità. Restano cumoli di neve a margine delle carreggiate e qualche auto lasciata posteggiata dall’inizio delle nevicate è ancora “intrappolata” sotto la coltre nevosa. Ma tutte le vie sono percorribili e anche a piedi ci si muove agevolmente, grazie all’opera degli spalatori. Resta comunque alta la guardia del Comune che invita i genitori degli studenti ad accompagnare possibilmente a piedi i propri figli a scuola.

Un invito esteso attraverso un video pubblicato sulla propria pagina Facebook direttamente dal Sindaco Goffredo Brandoni. Nel caso si debba raggiungere in auto la scuola l’invito è a parcheggiare in sicurezza, anche lontano dalle scuole, per evitare ressa e traffico agli ingressi. Resta sempre valido anche l’invito a prestare attenzione al ghiaccio, anche per chi si muove a piedi.

Aperti anche tutti gli impianti sportivi, le palestre annesse agli edifici scolastici e la biblioteca comunale. Ancora chiusi, invece, fino alla revoca dell’apposita ordinanza sindacale parchi e cimiteri. Il Comune consiglia inoltre, «se non strettamente necessario, di non utilizzare l’auto ed evitare di uscire in strada a piedi. In questo momento oltre all’insidia del ghiaccio, nelle ore più gelide, è possibile che si distacchino cumuli di neve, per l’innalzamento delle temperature, e si suggerisce di evitare di transitare a piedi sotto alberi, tetti, balconi, cornicioni e tettoie». Per quanto riguarda l’aeroporto, ieri alle 19 la pista di volo è stata riaperta e al momento i voli sono regolari.

Domani scuole aperte. Mi appello al buon senso di tutti

Geplaatst door Goffredo Brandoni op donderdag 1 maart 2018