Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Dog beach a Falconara, FBC-CiC: «Sarà realizzata in ritardo per colpa dell’Amministrazione»

Le due liste civiche hanno scritto una lettera ai proprietari di cani, dopo che l'imprenditore di Base Mare ha chiesto di realizzare un'area attrezzata per cani in spiaggia: «Le lungaggini sarebbero state evitate se nel Piano del 2010 fosse stato accolto un nostro emendamento»

FALCONARA MARITTIMA – Le liste civiche Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune hanno scritto una lettera ai proprietari di cani e ai fruitori della spiaggia di Falconara, in cui denunciano il ritardo della realizzazione di una dog beach per colpa dell’Amministrazione.

«Finalmente la spiaggia sarà dotata di un servizio di dog beach – si legge nella lettera – e il merito è dell’imprenditore di Base Mare, intenzionato ad aprirne una. La sua apprezzabile iniziativa fungerà da motore per cambiare il Piano di Utilizzazione del litorale sud che, per responsabilità dell’Amministrazione comunale, dal 2010 non ha mai dato la possibilità di realizzare questo servizio. Lo stesso assessore ai Lavori Pubblici Matteo Astolfi ha confermato che il progetto dovrà essere inserito nella variante al Piano spiaggia e potrà vedere la luce nell’estate 2019. Parole che attestano anche i tempi lunghi (un altro anno e mezzo) per la realizzazione della dog beach, lungaggini che sarebbero state evitate se nel Piano del 2010 fosse stato accolto un emendamento delle liste civiche Falconara Bene Comune/Cittadini in Comune».

Nel 2010, nel Piano spiaggia, l’Amministrazione aveva individuato due aree con accesso per cani: nella spiaggia libera di Palombina Vecchia (confine con Ancona) e tra Villanova e via Roma (1° cavalcavia). Entrambe non sono mai state realizzate e ora un privato, Base Mare, ha proposto la creazione del servizio in tutt’altra zona, destinata a club e associazioni, dove attualmente «non è prevista la realizzazione di una dog beach».

(Foto: Falconara Bene Comune e Cittadini in Comune)

«Nel 2010 Cittadini in Comune – spiega l’allora consigliere Loris Calcina – aveva proposto un emendamento in consiglio comunale, con il quale dava la possibilità a tutti gli operatori balneari di realizzare aree attrezzate per i cani, evitando di impegnare spiaggia libera. L’emendamento di CiC, bocciato dai tutti i consiglieri, avrebbe permesso a Base Mare di realizzare la Dog Beach entro l’estate prossima. L’Amministrazione ha perso solo tempo perché ora dovrà essere approvata una variante al Piano spiaggia per permettere a Base Mare di creare una dog beach».

«Se la Variante al Piano spiaggia per permettere la realizzazione del progetto di Base Mare verrà proposto prima delle elezioni comunali del prossimo maggio, – continua la lettera – FBC/CiC voteranno sicuramente a favore in consiglio comunale poiché, a differenza di questa Amministrazione comunale, non siamo faziosi e riconosciamo dove sta la buona proposta. Se, al contrario, non saranno capaci di portare la variante all’approvazione del Consiglio, qualora i falconaresi ci affidassero l’amministrazione della città con le elezioni del prossimo maggio, assicuriamo fin da ora che la variante per realizzare il Dog Beach sarà realizzata».