Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Falconara: i cani possono tornare nelle aree verdi, un tempo interdette

È stata adottata oggi, mercoledì 25 settembre, l’ordinanza sindacale 42, con la quale il Sindaco Signorini ha stabilito il ripristino della libera circolazione dei cani a guinzaglio in alcune aree della città

cani, animali domestici o d'affezione
cane all'aperto

FALCONARA MARITTIMADa oggi (25 settembre) i cani possono tornare a passeggiare con i loro proprietari in aree verdi un tempo interdette. L’ordinanza è stata adottata oggi dal sindaco Stefania Signorini, dopo gli incontri con i rappresentanti del Comitato My Fido.

Il provvedimento vuole rimettere ordine nella disciplina delle aree accessibili ai quattro zampe: alcuni divieti apparivano ormai superati. L’ordinanza, dunque, ha stabilito il ripristino della libera circolazione dei cani a guinzaglio in alcune aree della città. «L’ordinanza – spiega il sindaco Stefania Signorini – vuole essere un segnale di apertura dell’amministrazione verso una società sempre più attenta e sensibile ai bisogni di chi possiede un animale. Il cane, come ogni animale domestico, è di fatto un componente della famiglia che lo accoglie, ma insieme ai diritti i proprietari devono avere bene a mente anche quelli che sono i doveri. Per questo ho intenzione di incontrare di nuovo i rappresentanti del comitato My Fido per stringere un patto: chiederò il loro impegno per sensibilizzare tutti i proprietari al rispetto delle regole. L’accesso alle aree verdi, così come in tutte le aree pubbliche, implica che i cani siano tenuti al guinzaglio. Soprattutto i proprietari devono raccogliere le deiezioni dei propri animali e per questo devono portare tutto il materiale necessario a questo scopo. Il nuovo regolamento di polizia urbana conterrà nuove e specifiche disposizioni in materia».

Alcune aree erano state rese accessibili ai cani con un precedente provvedimento, aggiornato con l’ordinanza di oggi, che ne ha ampliato il numero. Queste tutte le zone un tempo interdette in cui è possibile tornare a passeggiare con il proprio amico a quattro zampe:

  • area verde-percorso atletico ubicata nei pressi del Liceo Scientifico “L. Cambi” compresa tra le vie Volta, Spagnoli e Santorre di Santarosa;
  • area pedonale interna di piazza Europa;
  • via Stadio limitatamente alla strada interdetta al passaggio veicolare accanto al perimetro dello Stadio Roccheggiani (pertanto il divieto permarrà nelle restanti aree verdi);
  • percorsi pedonali di collegamento e aree cementate fra la via Buozzi e la via Elia (pertanto il divieto permarrà nelle restanti aree verdi);
  • parco Kennedy limitatamente a tutti i percorsi necessari al raggiungimento dell’area riservata ai cani, fatta eccezione a quanto espressamente vietato;
  • area verde/piazza di via Baluffi limitatamente ai percorsi pedonali (pertanto il divieto permarrà sulle aiuole);
  • area verde a monte di Palazzo Bianchi compresa fra via Matteotti e piazza del Municipio limitatamente ai percorsi pedonali (pertanto il divieto permarrà nelle restanti aree verdi);
  • area verde/piazzetta compresa tra via Bottego e Castelfidardo
  • area verde (a gradoni) compresa tra le vie Galilei e Martiri della Resistenza
  • area verde di via Aeroporto nei pressi delle scuole via Marconi
  • area verde di via Baluffi (‘Balcone del Golfo’)
  • area verde ubicata tra le vie Italia e San Martino
  • area verde ubicata in via Ville, lato mare, tra le vie Spagnoli e Matteotti