Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Fa ribaltare un tir poi fugge, individuato e denunciato il conducente

Le immagini analizzate dalla Polizia Stradale dimostrano che il conducente ucraino ha rallentato per un breve tratto per poi ripartire allontanandosi dal luogo dell'incidente

ANCONA- Provoca il ribaltamento di un autoarticolato, tir rallenta e si allontana senza fermarsi a prestare soccorso al conducente ferito. É stato rintracciato l’autotrasportatore 58enne, di origine ucraina e residente in Italia da 14 anni, che il 20 marzo scorso ha causato un grave incidente stradale lungo la corsia nord dell’autostrada A/14 dandosi poi alla fuga. Partendo dai rilievi dell’ incidente, dalla visione delle immagini registrate dalle telecamere presenti lungo la rete autostradale e dagli accertamenti svolti dall’unità investigativa della Polizia Autostradale di Fano, coordinata dal Vice Questore Aggiunto Dr. Antonio Colantuono, è stata possibile l’individuazione e la conseguente denuncia a piede libero dell’autotrasportatore ucraino.

I FATTI- I due tir viaggiavano appaiati lungo la carreggiata nord dell’autostrada. Il conducente del camion di proprietà di una ditta di autotrasporti campana si trovava nella corsia centrale quando improvvisamente e repentinamente ha sterzato verso destra, tagliando la strada al tir che trasportava 59 scooter “Honda”. Il mezzo è andato a collidere contro la cuspide posta in corrispondenza dell’uscita di Ancona Nord, ribaltandosi sul fianco sinistro. Ferito il conducente. Le immagini analizzate dagli investigatori della Polizia Stradale dimostrano che il conducente ucraino, responsabile dell’accaduto, ha rallentato per un breve tratto per poi ripartire allontanandosi dal luogo dell’incidente.

Il percorso del tir è stato ricostruito grazie alle immagini delle varie telecamere presenti in autostrada. Inoltre, analizzando i dati memorizzati dal navigatore satellitare di bordo, è stato accertato che il conducente ucraino è uscito al casello successivo di Montemarciano. Invertito il senso di marcia, ha ripercorso l’A/14 fino ad Ancona Nord lasciando nuovamente l’arteria autostradale per dirigersi verso la superstrada della Vallesina, transitando sullo svincolo a pochi metri da camion ribaltato a causa sua. Anche in questa occasione non si è fermato a prestare soccorso.