Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ex cinema Enal di Castelferretti, Calcina: «Guano dei piccioni, insetti e cattivi odori»

Il consigliere comunale (CiC/FBC/SAF) denuncia le «pessime condizioni igieniche» della struttura e l'assessore Barchiesi chiarisce che «la situazione si risolverà quando saranno ultimati i lavori. Nel frattempo, chiederemo all’Erap, proprietario dell’immobile, la rimozione del guano dei piccioni»

FALCONARA MARITTIMA  – «C’è una pessima situazione igienica sulla terrazza dell’ex cinema Enal di Castelferretti, determinata dalle deiezioni dei piccioni e dal ristagno dell’acqua piovana».

È la denuncia del consigliere comunale Loris Calcina (CiC/FBC/SAF) che sulla questione ha depositato un’interrogazione consiliare. «I residenti che abitano nei dintorni – racconta Calcina – lamentano da anni cattivi odori e la proliferazione di insetti, soprattutto nel periodo di maggiore insolazione».

Loris Calcina, consigliere delle liste civiche CiC/FBC e SiAmo Falconara

Il consigliere ricorda che «la prima segnalazione dei cittadini risale a giugno 2017 e l’allora assessore all’Ambiente rispose su Facebook che “il problema dei piccioni è costantemente monitorato. Infatti vi è anche una gabbia per la cattura sul tetto dell’edificio, inoltre vengono fatti costanti interventi larvicida contro le zanzare, questi controlli e interventi sono ormai eseguiti da alcuni anni“. Dal sopralluogo che ho effettuato nei giorni scorsi e dalla documentazione fotografica prodotta e inviata all’Amministrazione, la situazione odierna è ancora caratterizzata dal ristagno dell’acqua piovana e dalla presenza delle deiezioni dei piccioni che formano uno strato di guano nello stesso punto dell’anno scorso. La presenza della gabbia per la cattura dei volatili è inefficace e dalle foto sembra che non siano mai state fatte una pulizia e una disinfestazione da parte del Comune».

Valentina Barchiesi, assessore all’Ambiente

«L’immobile in questione è di proprietà dell’Erap – chiarisce l’assessore all’Ambiente e ai Lavori Pubblici Valentina Barchiesi – ed essendo un cantiere i lavori non sono ancora ultimati. Infatti i ristagni di acqua sul terrazzo si verificano proprio perché attualmente sono mancanti il massetto e le piastrelle di rivestimento, per cui nonostante siano presenti dei sistemi di deflusso delle acque, i loro punti di uscita sono ad una quota più alta rispetto al solaio determinando pertanto un effetto “vasca” e non permettendo alle acque meteoriche di defluire. Questa situazione si risolverà definitivamente non appena saranno ultimati i lavori. Il Comune di Falconara comunque, a tutela dei cittadini residenti nelle vicinanze, ha sempre provveduto nei mesi più caldi al posizionamento di pasticche con insetticida sopra il balcone in questione, proprio per evitare la riproduzione di insetti o altra specie. Come amministrazione continueremo a monitorare la situazione nel rispetto della tutela della salute dei cittadini e nell’interesse della collettività e provvederemo a richiedere all’Erap, in quanto proprietario dell’immobile, la rimozione del guano dei piccioni».

(Foto: Loris Calcina)

 

(Foto: Loris Calcina)