Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Passano dal mare, si calano dalle torri e arrivano in ospedale. Ecco le Befane

Da Jesi ad Ancona, da Urbania a San Benedetto del Tronto, da Senigallia a Grottammare una serie di iniziative per un fine settimana ricco di appuntamenti per piccoli e grandi, tra letture, laboratori, spettacoli, concerti, sport e solidarietà

La discesa delle Befane a Grottammare

Passano in biblioteca, atterrano negli ospedali, escono dal mare e si calano dall’alto portando gioia e caramelle. Sulle Marche arrivano le befane. Un fine settimana pieno di eventi e iniziative per grandi e piccini. Ecco alcuni appuntamenti in regione da nord a sud e da est a ovest.

Sabato 5 (alle ore 21) al duomo di Jesi il concerto per l’epifania di Pergolesi. Promosso dalla Fondazione “Alessandro Lanari”, con la collaborazione del Comune, l’iniziativa si presenta da un lato come chiusura in musica del periodo natalizio, dall’altro vuole ricordare Giambattista Pergolesi nel suo giorno natale – il 4 gennaio- proprio nella chiesa in cui fu battezzato nel 1710. Ad esibirsi il soprano Pamela Lucciarini e l’Orchestra Barocca delle Marche “Accademia del Leone”. Domenica, invece, al teatro Pergolesi, un incontro alle 17 dal titolo “Restiamo umani”. Intervengono, El Mostafa Drissi, professore di lingua e cultura Araba e Paolo Gubbi, Coordinatore Consulta per la Pace Jesi.

Sempre sabato, alle 17, la Compagnia dei folli torna a Grottammare per la “Discesa delle befane”, un evento che chiude il cartellone delle feste dal titolo “Natale con i tuoi”. Il tradizionale spettacolo si svolge in piazza San Pio V ed è animato dagli attori professionisti della celebre compagnia ascolana. In attesa della vecchina l’esibizione di trampolieri, mangiafuoco, acrobati e danzatori sospesi.

Domenica 6, alle 17, l’appuntamento con la vecchina è a Urbania con la discesa acrobatica dalla torre campanaria del comune. «In una magica e divertente cornice, Urbania aspetta i bambini di tutte le età per vivere l’emozione di incontrare la vera Befana. Anche quest’anno sono davvero tantissime le attività da non perdere in questa atmosfera unica e suggestiva. La città si anima e viene agghindata a festa: centinaia di calze appese alle finestre, porticati addobbati e luminarie nelle vie del centro storico, il tutto arricchito dalla compagnia di tantissime Befane che animano il centro, artisti di strada, trampolieri, sfilate, danze, spettacoli di vario genere, musica e mercatini», spiegano gli organizzatori.
Per info: http://www.festadellabefana.com/

A Pesaro torna anche quest’anno, alla decima edizione, la “Festa della Befana” in largo Volontari del Sangue, alle Cinque Torri, organizzata dal quartiere Pantano – Santa Veneranda. Domenica, dalle 15, allestiti mercatini con prodotti di artigianato locale. Alle 16.30 saranno premiati i presepi più belli, fra gli 80 partecipanti al quarto concorso “Presepiamo”, allestiti nei giardini del quartiere. Alle 17.30 anche il corteo dei ragazzi della parrocchia di Santa Croce che rappresentano l’uscita dall’Egitto della Santa Famiglia di Nazareth. Non mancherà la magia del “Club magico marchigiano”, i trucchi di Romina e i giochi in carta con l’associazione “Maninpasta per te”. Alle 18 la Befana scenderà dalle Cinque Torri…. E poi castagne e vin brulè per tutti.

Domenica l’Epifania si passa anche in biblioteca. È la proposta di quella Antonelliana di Senigallia, con un appuntamento per i bambini dalle 10 alle 12. Protagoniste le “Storie della Befana” di Elena Carrano e Rosetta Martellini. Inoltre, è possibile realizzare insieme ai ragazzi della Cooperativa Casa della Gioventù, la calza della Befana da riempire con i dolcetti, oppure farsi un “befana-selfie” con l’Associazione Vivere verde onlus.

Ma la Befana in Biblioteca porta anche “Fosforo: Laboratorio di scienza”.
Un’attività legata ai temi della percezione visiva in cui i partecipanti avranno la possibilità di conoscere meglio il loro sistema percettivo e di comprendere che il mondo può essere visto in diversi modi. Gli esperimenti verteranno sulle illusioni ottiche e il sistema percettivo umano e i ragazzi potranno costruire e portare a casa una vera illusione ottica.

Il laboratorio sarà a numero chiuso pertanto è gradita la prenotazione.
Per info: tel. 071.6629302 – biblioteca@comune.senigallia.an.it – www.bibliotecasenigallia.it

Dopo il rinvio dovuto alla tragedia di Corinaldo, l’associazione Stella Maris organizza per domenica 6 la manifestazione “La Befana vien dal mare”. Alle ore 11 la Befana attracca alla Banchina 10 del porto di Ancona (ritrovo alle 10:30 per i “suppisti” partecipanti al Porto Antico) portando il suo carico di doni per i bambini dell’Ospedale Salesi. La manifestazione si svolge con il supporto della Capitaneria di porto di Ancona e dell’Autorità di sistema portuale del mare adriatico centrale.

Ad Ancona domenica, alle 14, le befane arrivano all’ospedale Torrette. L’iniziativa è sostenuta dal comitato genitori bambini cardiopatici del nosocomio dorico con il Cai-Corpo alpini italiani, sezione Montefeltro. Le “vecchiette” si caleranno dal tetto per fare irruzione al quinto piano portando allegria e solidarietà.

E nel capoluogo dorico alle 16 inizia l’animazione con elfi, elfe e supereroi nel Bosco degli Elfi di piazza Pertini. Alle 17 invece il grande Spettacolo della Befana- Festa dell’Epifania in piazza Roma, con Maurizio Socci: spettacolo di magia, musica, canto e molto altro.

Nel pomeriggio di domenica la vecchina arriva anche in piazza Mazzini a Falconara. Qui partire dalle 16 si alternano le esibizioni del tenore di fama internazionale David Mazzoni e del cantante Mattia Tonnarelli, per terminare con le evoluzioni delle ragazze della Paradice Accademy di Monsano per una prova di pattinaggio sul ghiaccio a tempo di musica.

Anche quest’anno, sulla spiaggia antistante la concessione n. 11 “Stella Marina” di San Benedetto del Tronto, torna il tradizionale appuntamento “La Befana… vien dal mare”, giunto alla sua terza edizione.

Alle ore 12 del 6 gennaio, la Befana Vikinga, con in spalla un sacco pieno di doni, dopo aver fatto il bagno assieme ai suoi amici, uscirà dalle gelide acque per consegnare i doni a tutti i bambini. Durante l’evento si terrà uno spettacolo di intrattenimento a tema, con omaggio di sculture di palloncini, e saranno offerti dolci e bevande calde.

«L’iniziativa, nata in occasione della presenza delle famiglie dei paesi colpiti dal sisma del 2016 ospitate in quel periodo negli alberghi della Riviera delle Palme, e proseguita l’anno scorso come momento di solidarietà e socialità per tutti i bambini della città, è promossa dal Club dei Vikinghi SBT con il contributo di alcune imprese locali, in collaborazione con l’Associazione degli Imprenditori Turistici Balneari e l’Associazione Culturale Movida Buffa», spiegano gli organizzatori.

Per gli amanti dello sport sempre a San Benedetto del Tronto si tiene domenica la “Maratonina dei Magi – Memorial Sabatino D’Angelo” giunta alla quindicesima edizione. La gara podistica vedrà la partenza alle ore 9.30 da piazza Salvo D’Acquisto (Rotonda di Porto d’Ascoli), e si snoderà sul percorso di 21,097 km transitando sul lungomare da Porto D’Ascoli a Grottammare e ritorno. Contemporaneamente si disputa un’altra competizione agonistica denominata “Corri con la befana – Memorial Pietro (Gino) Mazzola”, della lunghezza di dieci chilometri e con lo stesso tragitto della Maratonina.

Alla gara, organizzata dal Porto 85 Polisportiva, possono partecipare tutti gli atleti maggiorenni che siano in regola con il tesseramento per la Fidal, l’Uisp o altri enti di promozione sportiva o che siano in possesso del certificato medico sportivo agonistico per l’atletica leggera.

Ad oggi sono previsti circa 250 partecipanti per la 21,097 km e cireca 120 per il Memorial Mazzola. È possibile iscriversi contattando la Polisportiva Porto 85 di San Benedetto del Tronto ed anche il giorno della gara.