L’estate sulla tavola: freschezza e colori. Tante idee per apparecchiare con originalità

Dal tema del mare, a quello della Sicilia, a quello della campagna. La home designer Maila Cesini, titolare del negozio per decorazioni d'interni IL YA, ci spiega come rendere le nostre tavole uniche con piatti, bicchieri, candele e centritavola

ANCONA- Un’esplosione di colori caldi, dal giallo all’arancio, e poi l’immancabile blu del mare. Le tavole estive sono fresche, solari, vivaci, apparecchiate con stile e con dei particolari per stupire.

A seconda dell’occasione si può dare sfogo alla propria creatività sistemando piatti, bicchieri, posate, tovaglioli, centrotavola, vasi e candele. Qual è il primo passo da fare? Scegliere il tema della nostra tavola che deve essere abbinato al menù del pranzo o della cena. Come apparecchiare aggiungendo delle note originali ce lo spiega la home designer Maila Cesini, titolare del negozio per decorazioni d’interni IL YA.

La tavola che richiama la Sicilia

Per un pasto a base di pesce voliamo in Sicilia con una tavola coloratissima dove predominano le tonalità del rosso e del giallo. La particolarità, nonché novità, è la linea di piatti in melamina con disegni che si inspirano alle ceramiche di Caltagirone e quindi alla leggenda della Testa di Moro.

Piatti in melamina che si ispirano alla leggenda della Testa di moro

«Ognuno ha un decoro diverso e si possono utilizzare sia come piatti da tavola che da portata. C’è anche set da aperitivo con il vassoio centrale e mini porzioni che lo circondano. Sono ideali anche per una cena in piedi» spiega Maila Cesini.

Ad arricchire la tavola candele a forma di corallo, centrotavola a forma di peperoncino e ciotolina a forma di pomodoro.

Tavola estiva con limoni gialli e piatti verdi a forma di foglia

Con un menù di carne la tavola è country, più festosa e fresca, ricca di limoni gialli che ritroviamo nei vasi – dove vanno messi gli aromi -, nelle candele, nelle ciotoline, nel porta sale e nel porta pepe. A questa tavola sono stati accostati dei piatti in gres porcellanato a forma di foglia e quindi di colore verde. Ovviamente anche le posate sono abbinate.

Piatti e bicchieri in borosilicato

Un’altra novità dell’estate 2019 sono i piatti in borosicato, un vetro leggerissimo ma più robusto di quello classico in quanto contiene silicio e può andare tranquillamente in lavastoviglie. I bicchieri sono una vera chicca: al loro interno ci sono dei simpatici animaletti. Inutile dirlo, sono andati a ruba.

Completano il set in borosicato la brocca dell’acqua e le tazze per la tisana. Un altro pezzo forte e soprattutto originalissimo è il porta tovaglioli della fortuna: una sorta di braccialetto con conchiglie, perle e perfino un campanellino.

Il portatovagliolo della fortuna e il fiore di carta con le luci

La tovaglia e le tovagliette all’americana sono di lino, a decorare la tavola ci sono dei fiori bianchi di carta con delle lucine. Basta accendere l’interruttore per creare un’atmosfera magica durante una cena all’aperto. Questa tavola composta da materiali naturali è ideale per una cena vegana.

Piatti a piastrella

«Per le nostre tavole estive è molto importante utilizzare prodotti naturali quindi o il cotone o il lino. Prediligo il lino, è più bello e molto pratico perché non si stira- afferma la home designer-. Tra le novità di questa estate anche i piatti a piastrella in porcellana. Sono comodissimi e ottimi per il finger food, oppure si possono usare come piatti da portata, sottopentola o decorazione. Ci sono vari colori: rosso, blu, grigio, turchese».

In estate non può mancare il tema mare, ecco quindi tavole dominate dal colore blu. I piatti sono decorati con stelle marine e i centritavola sono a forma di pesce o di balena. Possono anche essere appesi alla parete.

La tavola che richiama il mare

Scenografia estiva pure nella tavola della colazione. Nelle brocche e nelle tazze l’incrocio di linee azzurre e verdi ricrea le onde del mare. Un piccolo segreto: la bella tovaglia in pizzo che vedete nella foto in realtà è di plastica.

Il set per la colazione

Signora Cesini può darci qualche semplice consiglio per apparecchiare la tavola?

Maila Cesini, home designer e titolare del negozio IL YA

«Il tovagliolo e la forchetta vanno sempre a sinistra, il coltello a destra. Inoltre, il vaso o il centrotavola non devono essere alti più di 20 centimetri altrimenti copriranno i commensali di fronte- spiega l’home designer-. Un altro consiglio: se ad esempio si apparecchia per quattro persone in un tavolo piuttosto lungo è bene mettere due centritavola, uno ad ogni estremità».

 

Dopo aver apparecchiato la tavola non ci resta che impiattare seguendo i consigli della cuoca, nonché proprietaria de La Bistronomia, Moira Marcucci (vedi foto).