Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Estate 2021 a Portonovo, prenotazioni con l’app. Foresi: «Pass per accedere ai servizi»

Tra le ipotesi, l’Amministrazione sta studiando la possibilità di realizzare un percorso pedonale lungo la strada principale di accesso alla baia

Acqua torbida a Portonovo dopo il ripascimento (Foto: Daniele Berardinelli)
Portonovo

ANCONA – Chi vorrà accedere alla baia di Portonovo, durante la prossima stagione estiva, dovrà avere un pass che sarà rilasciato solo dopo aver prenotato con un’app il posto in spiaggia e il posto auto. Per garantire la sicurezza sulla strada di accesso alla baia sarà invece introdotto il senso unico alternato con un impianto semaforico e sarà posizionato un varco di controllo vicino alla rotatoria a monte. Infine sulla possibilità di realizzare nuovi sentieri, l’Amministrazione sta studiando la possibilità di realizzare un percorso pedonale lungo la strada principale di accesso alla baia. Sono queste le principali azioni pensate dall’Amministrazione, in vista dell’estate 2021, annunciate oggi dagli assessori Paolo Manarini (Lavori Pubblici) e Stefano Foresi (Manutenzioni e Sicurezza).

Durante la seduta del consiglio comunale, il capogruppo Fdi Angelo Eliantonio ha chiesto con un’interrogazione come «l’Amministrazione garantirà la sicurezza sulla strada di accesso alla baia. Ci saranno limitazioni al traffico delle auto? Il nuovo sentiero pedonale, annunciato nei mesi scorsi, sarà fruibile già a partire dalla prossima stagione estiva?».

Stefano Foresi

«L’obiettivo dell’Amministrazione – ha risposto Foresi – è garantire la sicurezza con una serie di interventi coordinati. Saranno gestiti i flussi di accesso alla baia e sarà governato l’impatto del traffico privato, riducendo la conflittualità con il servizio di trasporto pubblico ritenuto irrinunciabile. Tutto ciò sarà perseguito nel 2021 attraverso le seguenti azioni: disciplina della viabilità lungo la discesa attraverso l’introduzione del senso unico alternato con impianto semaforico; conferma del limite di velocità di 30 km/h; potenziamento dell’attuale segnaletica stradale; controllo dell’accessibilità carrabile da parte dei mezzi privati attraverso l’attivazione di un varco di controllo presso la rotatoria a monte, varato su determinati criteri di selezione».

L’assessore Foresi ha anche chiarito che «sarà necessario prenotare i servizi della baia, dai parcheggi agli alberghi, dai ristoranti ai posti in spiaggia, fino al campeggio. Sarà predisposta un’app per la prenotazione e sarà rilasciato un pass per accedere a questi servizi. Inoltre stiamo valutando di creare nuovi sentieri all’interno delle staccionate per dare maggiore sicurezza ai pedoni, ad esempio dalla piazzetta alla Capannina o dalla piazzetta verso Emilia».

Paolo Manarini, assessore ai Lavori Pubblici
Paolo Manarini

Tra le ipotesi, al momento oggetto di studio, anche la realizzazione di un percorso pedonale lungo la strada di accesso principale alla baia. «Per quanto riguarda l’accessibilità pedonale a Portonovo – ha chiarito Manarini – avevamo ipotizzato di creare un percorso pedonale alternativo alla strada, ma dai primi sopralluoghi eseguiti dai tecnici e dai geologi, è emerso che ci sono scoscendimenti e parti estremamente ripide che non consentono di realizzare un percorso pedonale agevole. Nascerebbe uno stradello escursionistico, per cui le famiglie non potrebbero andare lungo questo sentiero. Stiamo quindi valutando la possibilità di creare degli allargamenti lungo la strada principale di accesso alla baia, per realizzare una percorribilità pedonale lungo la strada esistente».