Energy Point, Astea inaugura il primo sportello informativo ad Ancona

Taglio del nastro in via Maratta ad Ancona. Famiglie e imprese potranno trovare informazioni sul pacchetto di offerte e potranno anche ottenere un check up gratuito sulla bolletta per verificare consumi energetici e scegliere le tariffe più adeguate

ANCONA – Prendere visione del pacchetto di offerte di Astea Energia, effettuare un check up gratuito sulla bolletta per verificare consumi energetici e scegliere le tariffe più adeguate, e capire come poter risparmiare in maniera concreta.
È quanto cittadini e imprese potranno trovare all’Energy Point di Ancona, in via Carlo Maratta al civico 41-43 (nella via a fianco dello Stadio Dorico), uno sportello che vede la partnership di Lar, Luce Alto Rendimento, l’azienda di Ancona specializzata in illuminazione Led. Il taglio del nastro ieri, 30 marzo, alla presenza di tanti cittadini curiosi e del direttore generale di Astea Luciano Castiglione.

Non solo risposte sui consumi, ma anche suggerimenti e consigli concreti su come risparmiare in bolletta: ad esempio sostituendo la caldaia dell’abitazione o il condizionatore con modelli di ultima generazione, con la possibilità di pagamenti rateali in bolletta, oppure sostituendo le lampadine con i led e poi i sistemi di controllo indoor.
Insomma un “pacchetto completo” che risponde alle esigenze dei consumatori, siano essi famiglie o aziende.

Energy Point, taglio del nastro
Energy Point, taglio del nastro

La rete di Astea Energia nell’ultimo periodo ha visto una forte espansione sul territorio, quello di Ancona è infatti il nono Energy Point aperto sul territorio: «Vogliamo dare un servizio sempre più puntuale e sempre più vicino ai nostri clienti – sottolinea Castiglione – per fare questo abbiamo assoluta necessità di coprire aree territoriali che fino a ieri non erano coperte. L’apertura di Ancona è finalizzata a raggiungere questo obiettivo, così come lo è stata quella di Castelfidardo qualche mese fa».

Tra i servizi offerti negli Energy Point, anche interventi operativi per abbattere i consumi come l’impianto fotovoltaico e il relamping delle luci Led, ovvero la sostituzione delle lampadine in casa con quelle Led, fino all’installazione dei sistemi di domotica. Obiettivo, precisa il direttore tecnico di Lar, Franceso Lazzaro, efficentare abitazioni, attività commerciali e imprese.

Una nuova filosofia, quella di Astea Energia che, come spiega il direttore generale Castiglione, si propone di «essere vicina ai clienti per rispondere alle loro esigenze, del resto non vogliamo solo fornire energia, ma vogliamo servire i clienti», sottolinea.

Da sinistra Francesco Lazzaro e Luciano Castiglione
Da sinistra Francesco Lazzaro e Luciano Castiglione

«Oggi per orientarsi nel mercato libero è importante scegliere sulla base della correttezza e dell’eticità del gestore – dichiara Luciano Castiglione – Spesso, infatti, la differenza di prezzo non è sufficiente a giustificare il cambiamento dell’operatore, ma se questo offre qualcosa di diverso o di nuovo allora può valerne la pena. Avere un gestore che consente di risparmiare perché permette di acquistare luce a led, di cambiare la caldaia e il condizionatore e di monitorare la qualità dell’aria all’interno delle abitazioni, questo deve essere il motivo che spinge al cambiamento».

Tra i nuovi prodotti, Air Care, il sistema IoT (Internet of things, internet delle cose) che, controllato dallo smartphone, monitora la qualità dell’aria, il comfort ambientale e l’elettrosmog.
In pratica, il dispositivo, verifica i livelli di polveri sottili e CO2 presenti nell’aria, controlla l’inquinamento acustico, la temperatura, l’umidità, la pressione atmosferica, la luminosità e monitora l’elettrosmog, ovvero i livelli di emissione delle reti Wi-Fi. «Air Care – spiega il direttore generale di Astea Energia – misura la qualità dell’aria con 16 parametri, dagli inquinanti chimici al PM 10 e PM 2,5. È importante sapere cosa respiriamo dentro la nostra casa, dopo di che possiamo proporre ai clienti delle soluzioni: nel caso di una villetta singola soluzioni Mitsubishi Electric, oppure, se si tratta di un appartamento, soluzioni figlie della tecnologia marchigiana di Leonardi Fellowes».