NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Elezioni dei Consigli di Partecipazione: il centrodestra si presenta unito

“Noi con Ancona” è lo slogan scelto da Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Udc e 60100 in vista del prossimo appuntamento elettorale del 23 febbraio. Tombolini: «Dopo le elezioni comunali, continuiamo a lavorare insieme»

Da sin. Massimo Meles (Udc), Teresa Dai Prà (Fi), Antonella Andreoli (Lega), Angelo Eliantonio (Fdi), Stefano Tombolini (60100)

ANCONA – Per favorire la partecipazione dei cittadini, presto nasceranno i Consigli Territoriali Permanenti (CTP) e il 23 febbraio gli anconetani saranno chiamati a votare i propri rappresentanti. Dopo le elezioni comunali, anche al prossimo appuntamento elettorale il centrodestra si presenterà unito con lo slogan “Noi con Ancona”.

«Abbiamo scelto di partecipare insieme alle elezioni dei CTP (rivisitazione delle circoscrizioni) – spiega Stefano Tombolini, capogruppo di 60100 – per una serie di motivi. Innanzitutto per esercitare congiuntamente un’azione di controllo e per ridare fiato sia dal punto di vista civico che politico ad un’area che rappresenti e costruisca sempre di più un’alternativa in questa città. Dopo le elezioni comunali, continuiamo a lavorare insieme. L’intenzione non è costruire liste di opposizione, ma l’obiettivo è controllare lo stato reale dei singoli territori che ci stanno a cuore. Il nostro motto è “Noi con Ancona” perché desideriamo lavorare insieme per i quartieri. In questi giorni stiamo formando le liste e chi desidera può impegnarsi con noi in questo progetto».

I Consigli di Partecipazione saranno nove, comprenderanno tutti i quartieri e verranno suddivisi in base alle esistenti sezioni elettorali. Ogni consiglio avrà 15 consiglieri (ad eccezione dei Consigli 8 e 9 che ne avranno 10), tra i quali saranno eletti il presidente e vicepresidente che resteranno in carica per tutta la durata del mandato del consiglio comunale. I consiglieri svolgeranno la loro funzione a titolo gratuito. Le liste devono essere presentate dal referente responsabile in busta chiusa al protocollo del Comune di Ancona entro le ore 12 dell’11 gennaio. Le elezioni si svolgeranno sabato 23 febbraio dalle ore 9 alle 20.

«Con questo motto – Antonella Andreoli, coordinatore comunale Lega – ribadiamo la nostra vicinanza alla città e ai cittadini che sono stati messi un po’ da parte dall’Amministrazione per quanto riguarda molte scelte fatte e la gestione dei vari quartieri. Sono sotto gli occhi di tutti il degrado che affligge le strade, i marciapiedi, i punti di ritrovo, e le situazioni di delinquenza. Crediamo siano necessari in ogni quartiere la presenza delle forze dell’ordine e le telecamere. Assistiamo quotidianamente a scene di delinquenza, anche all’interno degli autobus, e auspichiamo che questi CTP possano dare una mano per sistemare le pecche della città, in ordine al degrado e alla sicurezza». Antonella Andreoli lancia un «appello alle donne a candidarsi», perché si potrà votare una sola lista ed esprimere una o due preferenze di genere diverso. «Il rischio di queste elezioni è l’astensione sottolinea Marco Ausili, capogruppo Lega – quindi lanciamo un appello a tutti: credete nei CTP perché Ancona è una città in spegnimento e c’è bisogno di consigli territoriali forti che possano collaborare con il consiglio comunale per garantire un futuro a questa città e immaginare un futuro economico e culturale degno di un capoluogo. Votare è molto importante».

«“Noi con Ancona” – spiega Angelo Eliantonio, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia che, il 14 gennaio, prenderà il posto di Carlo Ciccioli in consiglio comunale – oltre ad essere uno slogan è un concetto in netta continuità con quello che abbiamo iniziato a costruire prima delle elezioni comunali. Noi non lasciamo soli gli anconetani che hanno creduto in noi e coloro che non hanno sostenuto questa amministrazione comunale. Ricordo che sono 60mila le persone che non hanno votato questa amministrazione su 80mila aventi diritto. Le elezioni dei CTP sono per noi la base per il futuro. Il centrodestra si sta rinnovando in questa città, con persone nuove, abbiamo iniziato a preparare il terreno per le prossime elezioni comunali».

Per Tombolini, Andreoli, Ausili ed Eliantonio non «c’è stata un’adeguata comunicazione da parte dell’Amministrazione sulle prossime elezioni dei CTP» e anche Teresa Dai Prà, coordinatrice comunale di Forza Italia, sottolinea «le informazioni tardive e scarne da parte dell’amministrazione che non aiutano i cittadini, né facilitano il nostro compito di preparare le liste. Nonostante tutto, visto che il centrodestra è l’unica reale alternativa politica per questa città, unendo le forze siamo riusciti a formare delle liste che saranno ultimate nei prossimi giorni con uomini e donne che rappresentano una varietà di scelta importante, dove la passione, l’impegno, la determinazione, sono le caratteristiche fondamentali. Essere presenti in ogni quartiere significa partecipare, ascoltare e soprattutto proporre per presentare soluzioni». «Noi non abbiamo rappresentanti in consiglio comunale – dichiara Massimo Meles, segretario comunale dell’Udc – ma non abbandoniamo il campo e la lotta. Eravamo presenti nella coalizione di centrodestra in campagna elettorale e ci teniamo a partecipare anche a questa competizione. I CTP saranno presidi del territorio e ascolteremo gli anconetani».

I 9 CONSIGLI TERRITORIALI E IL LUOGO DOVE SI VOTA: CTP – DOVE SI VOTA