Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Elezioni comunali, il centrodestra svelerà il candidato sindaco prima di Natale

Lega Nord, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale e Forza Italia stanno ultimando i colloqui poi presenteranno alla città di Ancona il loro candidato e sveleranno anche le liste civiche che faranno parte della coalizione

Una panoramica di Ancona

ANCONA- Prima di Natale il centrodestra svelerà il candidato sindaco che sfiderà Valeria Mancinelli. Saranno rivelate anche le liste civiche che appoggeranno il progetto del centrodestra unito ed entreranno a far parte della coalizione. A riferirlo Lega Nord, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e Forza Italia durante una conferenza stampa congiunta sul caos Tari.

«Il centrodestra è unito, forte e vivace. Torneremo ad amministrare numerosi per rimettere ordine a quanto il centrosinistra ha fatto in questi anni- dichiara Carlo Ciccioli, portavoce regionale Fdi-An-. Il modo in cui agisce l’amministrazione lo chiamo “trucco e parrucco”. In questi 4 anni e mezzo ha trattato gli anconetani come bestie, poi da sei mesi a questa parte, in vista delle elezioni, ecco il “trucco e parrucco”: strade groviera asfaltate, ruota magica in piazza Cavour. Ora il tempo è scaduto. Noi siamo già molto uniti. Attendiamo la valutazione su altri potenziali alleati, siamo osservatori attenti dello scenario cittadino. Nel giro di qualche giorno chiuderemo i colloqui e presenteremo alla città un candidato sindaco. La politica ha bisogno di esperienza e di gente nuova».

«Loro sono il governo del dire noi del fare trasparente. Come Lega Nord siamo nuovi nella coalizione, non siamo mai stati in Consiglio comunale. Questa alleanza è partita bene, è la prima volta che siamo tutti e  tre compatti» commenta Marco Bevilacqua, segretario provinciale Lega Nord.

Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale sui rimborsi Tari

«Da mesi stiamo lavorando ad un programma che possa essere percepito dai cittadini come cambiamento reale. L’episodio della Tari è l’esempio di come noi non vogliamo amministrare la città. Non vogliamo nascondere le cose sotto al tappeto ma costruire un rapporto di collaborazione fattiva e costruttiva con i cittadini» afferma Daniele Berardinelli, coordinatore provinciale Fi Ancona.

«Vorrei che gli anconetani non si lasciassero abbindolare dalle luci di Natale e dai tappeti rossi perché rappresentano lo specchio per le allodole e nascondono problemi più grandi come quello della Tari» dice Angelica Lupacchini, presidente provinciale “Gioventù Nazionale”.

«Il governo della Mancinelli si è contraddistinto per arroganza e prepotenza. Le Giunta Sturani e Gramillano hanno accumulato debiti per 155 milioni di euro che i cittadini pagano 8 milioni l’anno. La tassazione è esagerata- spiega Francesco Luciani, coordinatore comunale Lega Nord Ancona-. Ancona è scesa dal punto di vista sociale: ci sono sempre più disoccupati, più tasse e meno servizi. Il problema non può essere nascosto dalla ruota o dalle rotatorie. Il governo Mancinelli non ha fatto investimenti: le asfaltatura delle strade sono interventi di ordinaria manutenzione. Speriamo che il prossimo anno il governo possa essere di centrodestra, a cominciare da quello nazionale».