Prelievo contanti in tabaccheria, 29.560 operazioni nelle Marche. Boom in 10 mesi

È dedicato ai clienti di Intesa Sanpaolo ed era partito nel luglio dell'anno scorso. «Ci permette di offrire servizi semplici ma socialmente utili ed essenziali per le necessità quotidiane della popolazione, anche in comuni di piccole dimensioni», commenta Salvatore Borgese, chief business officer di Banca 5

Una delle tabaccherie convenzionate con Banca 5 di Intesa Sanpaolo

ANCONA – Grande adesione nelle Marche per il prelievo di contanti all’interno delle tabaccherie. Il servizio era partito nel luglio dell’anno scorso e in 10 mesi ha registrato un grande apprezzamento, specie in un territorio come le Marche, punteggiato da tanti piccoli paesini, dove non sempre è presente un istituto di credito.

Il prelievo direttamente in tabaccheria ha rappresentato una rivoluzione assolutamente positiva per tutta la popolazione e in special modo per anziani e fasce deboli della popolazione che in questo modo possono prelevare vicino a casa. Un servizio di prossimità fondamentale se si pensa che in Italia il 35% della popolazione ha più di 65 anni (fonte Eurostat, dati relativi al 2017), cinque punti percentuali sopra rispetto alla media europea, mentre sono oltre 4 milioni i disabili (dato Istat).

Il prelievo nelle tabaccherie è stato attivato per i clienti di Intesa Sanpaolo negli esercizi convenzionati Banca 5.

Nelle Marche sono state 29.560 le operazioni di prelievo, 12.278 ad Ancona, 9.695 ad Ascoli Piceno, 5.001 a Pesaro Urbino, 1.893 a Macerata e 693 a Fermo.

Un servizio in linea con il Piano industriale della capogruppo Intesa Sanpaolo, che consente ai clienti del Gruppo «di effettuare operazioni di prelievo contanti presso un numero rilevante di esercizi convenzionati con orario di apertura prolungato – spiega Salvatore Borgese, chief business officer di Banca 5 –  e, soprattutto, ci permette di offrire servizi semplici ma socialmente utili ed essenziali per le necessità quotidiane della popolazione, anche in comuni di piccole dimensioni, spesso meno strutturalmente serviti».

In Italia i prelievi in contante hanno superato quota un milione e 300mila operazioni per un totale di oltre 120 milioni di euro prelevati e una media di 90 euro ad operazione. Per prelevare fino a 150 euro giornalieri, basta una carta di debito del circuito Maestro, MasterCard, Visa o Visa Electron di Intesa Sanpaolo, Pin e tessera sanitaria da esibire per la lettura elettronica del codice fiscale.

Oltre 15.000 le tabaccherie convenzionate in Italia, un numero in crescita (l’elenco aggiornato è disponibile nella App e nel sito web di Banca 5 e di Intesa Sanpaolo). Le operazioni di prelievo saranno ancora gratuite fino al 31 dicembre 2019.

Banca 5 è la banca di prossimità del Gruppo Intesa Sanpaolo, focalizzata sull’instant banking, che offre servizi di incasso-pagamento, strumenti transazionali e prodotti bancari semplici per i cittadini, attraverso un’esperienza d’uso unica che coniuga i punti fisici (tabaccherie convenzionate) con le piattaforme digitali della Banca.