Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Droga sul treno ma era già stato espulso: scatta l’arresto

Un 32enne brasiliano è stato fermato dalla Polizia ferroviaria sul treno Piacenza-Pescara e trovato in possesso di 40 grammi di cannabis. Era già stato espulso per cui è scattata anche la denuncia

ANCONA – I controlli non solo in stazione ma anche a bordo dei treni notturni continuano a dare i frutti. Stanotte un giovane in possesso di droga è stato arrestato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Ancona.

Si tratta di un 32enne di nazionalità brasiliana che viaggiava a bordo di un treno a lunga percorrenza nella tratta Piacenza-Pescara la notte dell’1 ottobre. Alla vista degli agenti della Polfer, nei pressi della stazione di Bologna, ha mostrato segni di nervosismo che lo hanno tradito. Proprio grazie al suo comportamento è stato controllato e trovato in possesso di tre involucri di cellophane contenenti droga, in particolare cannabis, circa 40 grammi in totale, che ha dato il via al fermo.

Ma i guai per il 32enne non sono finiti qui: oltre alla droga, infatti, si è scoperto che il giovane era già stato espulso dal territorio nazionale e accompagnato alla frontiera di Fiumicino lo scorso mese aprile, per cui non poteva trovarsi in Italia. Motivo che ha portato anche alla denuncia del brasiliano.