Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, doveva stare in carcere ma viveva libero con reddito di cittadinanza: arrestato latitante

In manette un romeno di 46 anni condannato per sfruttamento della prostituzione. A tradirlo è stata l’iscrizione a una scuola guida per prendere la patente

ANCONA – Era ricercato da più di un anno perché doveva scontare una condanna di quattro anni per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ma viveva da uomo libero percependo da due mesi anche il reddito di cittadinanza. A tradirlo è stato proprio il voler condurre una vita normale che lo aveva portato ad iscriversi addirittura in una scuola guida di Loreto per prendere la patente. Il suo nome è stato registrato dalla Motorizzazione civile finendo nella rete della sezione catturandi della squadra mobile dorica diretta da Carlo Pinto.

In manette un latitante romeno di 46 anni, Septium Robert Halacu, ora in carcere a Montacuto. I poliziotti lo hanno preso ieri pomeriggio mentre faceva una lezione guida, vicino Ancona. A settembre avrebbe dovuto fare l’esame per prendere la patente.

Il 46enne era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Tivoli a seguito di una condanna definitiva della Corte Suprema di Cassazione per fatti risalenti al 2007, legati ad un giro di prostituzione in provincia di Roma. Lui sarebbe stato coinvolto in un giro di racket insieme ad altri complici. Di fatto era irreperibile dall’aprile 2019 ma nonostante questo si era iscritto ad un corso di scuola guida a Loreto. 

Stando alla squadra mobile percepiva anche il reddito di cittadinanza da due mesi. Un particolare che ora sarà oggetto di accertamenti.