Domenica 3 febbraio le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Ancona

Sono 662 gli elettori (tra consiglieri comunali e sindaci dei 47 comuni) in rappresentanza dell’intera popolazione provinciale di quasi 474mila cittadini. Tre le liste in corsa: una di centrosinistra, una di centrodestra e la lista civica trasversale

ANCONA – Si terranno domenica 3 febbraio le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Ancona. Elezione indiretta poiché vi possono partecipare solo sindaci e consiglieri attualmente in carica nei vari comuni della provincia dorica e non direttamente i cittadini. Le operazioni di voto si svolgeranno nell’unica giornata del 3 febbraio, dalle ore 8 alle 20, presso la sede centrale della Provincia, in Strada di Passo Varano 19/A ad Ancona: è lì, nella sala consiliare, che sarà allestito l’unico seggio a disposizione per i cosiddetti “grandi” elettori.

Entrando nel dettaglio alle urne di potranno recare 615 consiglieri comunali e 47 sindaci per un totale di 662 elettori in rappresentanza dell’intera popolazione provinciale di quasi 474mila cittadini (in base al censimento 2011). Dei 47 comuni interessati dalle operazioni di voto per il consiglio provinciale di Ancona, 15 hanno una popolazione inferiore ai 3mila abitanti, 14 quelli fino a 5mila abitanti, 8 quelli fino a 10mila, 5 fino a 30mila (Castelfidardo, Chiaravalle, Falconara M.Ma, Loreto Montemarciano) e 5 sopra tale soglia (Ancona, Fabriano, Jesi, Osimo e Senigallia) di cui uno oltre i 100mila abitanti (il capoluogo).

Come si vota. L’elettore dovrà recarsi al seggio munito di valido documento di riconoscimento. Chi è fisicamente impedito può esprimere il voto, previa esibizione di certificazione medica, con l’assistenza di un familiare o di un altro elettore a sua scelta. Nella scheda elettorale sono riportati solo i simboli delle tre liste candidate, con uno spazio vuoto per apporre nome e cognome di un candidato (eventuale preferenza).

Elezioni per il consiglio provinciale di Ancona: i candidati e le liste
Elezioni per il consiglio provinciale di Ancona: i candidati e le liste

Tre le liste che si contenderanno i 12 seggi disponibili: una di centrosinistra “Unione Democratica”, una di centrodestra “Noi per la Provincia” e una lista civica trasversale “Ancona Provincia Civica”. Nei link tutti i nomi dei candidati alla carica di consigliere provinciale, rimarranno in carica per due anni.

Lo scrutinio inizierà immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto, oppure alle ore 8 del giorno successivo alla votazione e dovrà tenere conto (essendo un’elezione indiretta) del relativo indice di ponderazione che viene moltiplicato per il numero dei voti attribuiti ad ogni lista, per ciascuna fascia demografica.

Le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Ancona seguono di pochi mesi quelle relative al presidente della Provincia dorica: lo scorso 31 ottobre 2018, è stato infatti eletto presidente Luigi Cerioni, sindaco del Comune di Cupramontana, unico candidato, con una cifra elettorale ponderata pari a 27.439 cittadini. In quell’occasione l’affluenza al seggio elettorale per le elezioni di secondo grado si è attestata al 22% dell’elettorato attivo, con la partecipazione al voto di n. 146 elettori (tra sindaci e consiglieri comunali).