Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona Matelica, D’Eramo: «Piedi per terra». A Cesena con 2000 tifosi

Il centrocampista dell'Ancona Matelica sogna un gol a Cesena, ma nonostante la posizione di classifica invoca calma. Ufficializzati due fisioterapisti per rinforzare lo staff sanitario

Il centrocampista Micheal D’Eramo

ANCONA – «Servirà il coltello tra i denti per portare via punti da Cesena». Non usa giri di parole il centrocampista dell’Ancona Matelica, Micheal D’Eramo. L’ex giocatore della Vis Pesaro farà di tutto, assieme ai suoi compagni, per ottenere il massimo dei punti da un campo difficile. Ma come detto, le insidie non mancano. «I romagnoli in casa possono far molto bene. Mi aspetto una partita dura».

D’Eramo, nell’ultimo periodo sono state ottenute vittorie preziose: merito anche della crescita del centrocampo?
«Siamo un gruppo giovane che vuole imporre il proprio gioco. Affrontiamo un avversario tutt’altro che facile ma stiamo preparando bene questo impegno. Sono convinto che andando avanti le cose andranno sempre meglio e noi centrocampisti sappiamo, soprattutto in relazione al sistema di gioco, di avere un’importanza capitale nell’economia della squadra. Il sacrificio è alla base di tutto».

Il centrocampista Micheal D’Eramo

L’obiettivo però non cambia?
«Resta tassativamente quello della salvezza. Appena lo avremo raggiunto saremo più liberi di testa e potremo divertirci in tutta serenità. È fondamentale restare concentrati in questo senso. La crescita personale e collettiva può essere anche legata alla preparazione atletica. Ognuno di noi ha una muscolatura diversa e non tutti entrano in forma contemporaneamente».

Nel tabellino mancano ancora i gol di D’Eramo…
«Credo di averli nelle mie corde, spero di poter dare il mio contributo. In un 4-3-3, nel mio ruolo, bisogna essere bravi a sfruttare gli inserimenti. Sarebbe bello segnare».

In città si respira tanto entusiasmo…
«I tifosi saranno in tanti al nostro fianco e questa cosa non può che farci piacere. Giusto cavalcare l’entusiasmo ma ripeto che dobbiamo tassativamente rimanere con i piedi piantati a terra scendendo in campo con la massima umiltà. I punti pesano ed incamerarli adesso potrebbe rivelarsi decisivo nel proseguo della stagione».

Gianluca Cicetti (fisioterapista), dg Nocelli, Gianmarco Capitani (fisioterapista)

Intanto si rafforza lo staff sanitario con due nuove figure entrano ufficialmente a far parte dello staff medico sanitario dell’Ancona Matelica. Si tratta di Gianluca Cicetti, masso fisioterapista di Senigallia e di Gianmarco Capitani, fisioterapista di Treia, che sin da subito inizieranno ad operare a stretto contatto con il Responsabile Sanitario biancorosso, Dottor Giorgio Del Gobbo.

«Sono felicissima che altri due giovani ragazzi entrino a far parte della nostra famiglia. Il nostro motto – ha detto il Direttore generale Roberta Nocelli –  è quello di lavorare al meglio e fare insieme delle nuove esperienze che siano un valore aggiunto per tutti. A loro vanno il più sincero benvenuto e il più grande buon lavoro».

Prevendita a gonfie vele per la trasferta di Cesena. Sono stati staccati circa 2000 mila biglietti nel giro di ventiquattro ore. I supporter raggiungeranno il Manuzzi in treno. Ma anche con auto e pulmini.