Decoro e sicurezza: al via la fase pilota di manutenzione degli arredi urbani

La Giunta di Ancona è pronta ad avviare la sperimentazione. Foresi: «Appena arriverà una segnalazione, la ditta interverrà e sistemerà gli arredi, come panchine, fontanelle e cestini»

Corso Mazzini

ANCONA – Più decoro e sicurezza. Da ora in poi gli interventi di manutenzione degli arredi urbani saranno realizzati subito. La Giunta ha infatti approvato un progetto di manutenzione per il decoro urbano relativo a una prima fase pilota per l’importo complessivo di 50mila euro. Gli interventi saranno concentrati prioritariamente sulle aree pubbliche che insistono su quella che è denominata “Passeggiata da mare a mare”, ovvero dal porto al Passetto, e nel quartiere Piano San Lazzaro, tra corso Carlo Alberto e piazza D’Armi.

Stefano Foresi, assessore alla Partecipazione Democratica, Manutenzioni, Protezione civile e Sicurezza, Traffico, Mobilità Azienda M&P Parcheggi (Foto: Comune di Ancona)

«La gara d’appalto è stata aggiudicata all’impresa Accorroni – spiega Stefano Foresi, assessore alle Manutenzioni, che ha seguito il progetto insieme al vicesindaco Pierpaolo Sediari – e la fase pilota partirà concretamente nei prossimi giorni. Appena arriverà una segnalazione, la ditta interverrà e sistemerà gli arredi, come panchine, fontanelle e cestini». Come si legge nella delibera, gli interventi riguarderanno «manutenzione ordinaria o sostituzione (in caso di situazioni irrecuperabili) di arredi (panchine, fontanelle, cestini, fioriere, segnaletica, staccionate, dissuasori, totem, ecc.), riparazione di pavimentazioni, ricarico e sistemazione di ghiaino dove già presente, da effettuare dove e al momento in cui se ne ravveda la necessità». Inoltre si «ritiene opportuno prevedere nel servizio una costante presenza di personale a disposizione per piccoli interventi giornalieri anche di routine che possa comunque contribuire ad un miglioramento della vivibilità e visibilità quotidiana delle zone interessate dal progetto».

Questa prima fase pilota (50mila euro) partirà nei prossimi giorni e durerà tre mesi, ma successivamente è prevista una seconda fase di uguale durata e stesso importo. In totale il progetto prevede quindi un arco temporale di sei mesi, con la presenza quotidiana di due persone che effettueranno orari e lavori indicati dalla Direzione Manutenzioni, Frana e Protezione Civile. «L’Amministrazione ha approvato questo progetto – spiega Foresi – perché sono tantissime le segnalazioni che arrivano in Comune da parte dei cittadini e desideriamo aumentare il decoro e la sicurezza in particolare nel centro storico e nelle zone più frequentate della città. Stiamo puntando molto sul decoro e lo dimostrano anche gli ultimi interventi. Gli addetti alle manutenzioni sono intervenuti a Collemarino con lo sfalcio della siepe centrale di piazza Galilei, e a Palombina. Inoltre sono terminati i lavori di manutenzione ordinaria di piazza Diaz, con la pulizia della fontana e la sostituzione delle vecchie sedute in legno delle panchine».