Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Cus Ancona, Battistini non fa drammi: «Non cambia nulla, l’ambiente è carico»

Dopo la sconfitta con il Prato, costata il primo posto in classifica, il tecnico biancoverde ha caricato la squadra in vista dei prossimi impegni di serie b

Cus Ancona Prato
Marco Belloni in azione e, sullo sfondo, Francesco Battistini

ANCONA- Il pesante 0-5 rimediato, tra le mura amiche, dal Cus Ancona con il Prato è costato il primato alla formazione anconetana. Nella classifica attuale la Vis Gubbio, vittoriosa con la Mattagnanese, guarda tutti dall’alto seguita dal Prato e, appunto, dai dorici.

Nonostante la battuta d’arresto mister Francesco Battistini ha tenuto alto il morale dello spogliatoio, orfano nel big match di una pedina fondamentale come Diego Pastoriza (squalificato nell’ultimo match del 2019 con la Futsal ASKL ndr):

«Per prima cosa vorrei fare i complimenti ai nostri avversari che hanno meritato la vittoria per quello che hanno fatto vedere in mezzo al campo. Nel primo tempo abbiamo preso due gol davvero evitabili poi alla ripresa delle ostilità abbiamo continuato ad attaccare colpendo due pali. È chiaro che per rimettere in piedi questa partita siamo stati costretti a dare spazio al Prato. L’assenza di Pastoriza? Diego per noi è un giocatore importante ma è anche vero che nell’arco di una stagione certe pedine possono venire a mancare. Avevamo anche Federico Benigni a mezzo servizio».

Poi uno sguardo al futuro, tenendo conto della voglia di rivalsa del gruppo anconetano: «Per noi non cambia nulla e questa è la prima cosa che ci siamo detto dentro lo spogliatoio una volta finita la partita. Nonostante la sconfitta rimediata contro i toscani l’ambiente è carico tutti dal primo all’ultimo sono decisi a recuperare il terreno perduto. Ci sono ancora dieci gare da disputare e tanti scontri diretti che potrebbero cambiare volto al campionato».