Spaccio di droga, quattro arresti ad Ancona

Si tratta di un giovane colombiano di 24 anni, un 60enne e una coppia, marito e moglie. Le persone sono state beccate dai poliziotti della Squadra Mobile del capoluogo in due diverse operazioni che si sono svolte nella giornata di sabato 13 aprile. Ecco come si sono svolti i fatti

La droga sequestrata al giovane colombiano dai poliziotti della squadra mobile di Ancona

ANCONA – Sabato 13 aprile i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato quattro persone (tre uomini e una donna) in due distinte attività, per reati attinenti lo spaccio di cocaina.

La prima vicenda riguarda l’arresto di un giovane colombiano (J.L. P.P.) di 24 anni, disoccupato. Gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile lo hanno sottoposto ad una perquisizione domicilare nella sua abitazione di Ancona dopo aver accertato che aveva ceduto un quantitativo di droga pagata 100 euro. All’interno di barattolo di vetro contenente riso, in camera da letto, nascosti due involucri in cellophane contenenti complessivamente circa 30 grammi di cocaina e un bilancino di precisione.

Sempre nell’appartamento, dentro un cassetto della stessa camera rinvenuta anche una piccola quantità di un marijuana. Gli agenti dell’antidroga hanno sequestrato anche numerosi ritagli in cellophane e un barattolo con 77 pillole di caffeina in capsule usate per il “taglio” della droga nonché la somma in contanti pari a 260 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, il giovane, arrestato per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente, è stato portato nel carcere di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Sabato 13 si è svolta una seconda attività di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona. Arrestate altre tre persone (un sessantenne e una coppia marito e moglie di Ancona, tutti pregiudicati appartenenti a famiglie delle comunità rom di origini abruzzesi dimoranti nel capoluogo) ritenuti responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, del tipo cocaina.

Il pallone con la droga appartenente alla coppia

In questa seconda vicenda i poliziotti della Squadra Mobile, avendo appreso della fiorente attività di spaccio intrapresa da un italiano di anni 60 (G.D.R.), hanno organizzato un servizio di osservazione. Notata una coppia (marito e moglie S. ‘69 e A. D.R. ’69) che usciva dall’abitazione di G. D.R. dopo avervi fatto accesso per pochi minuti. I due sono stati fermati. Avevano 10 grammi di cocaina.

La successiva perquisizione domiciliare eseguita dalla Squadra Mobile a casa del 60enne G. D.R. ha permesso di recuparera quasi mezzo etto di cocaina nascosta dentro un pallone in spugna per bambini.

Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, la coppia marito e moglie si trova agli arresti domiciliari nel proprio appartamento di Ancona, mentre il presunto fornitore di cocaina è sttao portato nel carcere di Montacuto.