Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Minaccia con le forbici la prostituta a cui ha dato i soldi dopo una prestazione, arrestato per rapina

Il giovane voleva riprendersi dalla donna i soldi che le aveva appena dato, circa 170 euro per il rapporto avuto poco prima. Il fatto è avvenuto ad Ancona in via del Cardeto. Sul posto gli agenti della polizia

ANCONA – Riceve a casa la prostituta, paga ma vuole di nuovo i soldi. Arrestato per rapina aggravata un macedone di 26 anni. Il fatto è accaduto ieri ad Ancona, in via del Cardeto. A far scattare l’allarme una telefonata al 113, intorno alle 7.30 della mattina. A chiamare una donna brasiliana, la vittima, di 24 anni che ha poi raccontato i fatti agli agenti intervenuti sul posto. La 24enne, prostituta, ha detto che si era recata a casa dell’uomo per una prestazione sessuale a domicilio.

Dopo aver consumato regolarmente il rapporto in cambio di 170 euro, la donna si è diretta verso l’uscita dell’abitazione. L’uomo però l’avrebbe raggiunta e strattonata, chiudendo la porta a chiave. Questo perchè il giovane rivoleva indietro i soldi consegnati. Lei però si è ribellata e l’uomo ha afferrato delle forbici minacciandola e infilando le proprie mani nella tasca del giubbotto della donna dove ha ripreso i soldi. Quindi gli agenti sono riusciti ad entrare nell’abitazione e hanno sorpreso il 26enne con i soldi accartocciati nel portafoglio. Recuparete sul tavolino all’ingresso anche le forbici. Il macedone, I.J, già noto alle forze dell’ordine per droga, è stato arrestato per rapina aggravata e condotto al carcere di Montacuto.