Polizia, weekend di intensi controlli. Denunciati una badante per furto e un uomo per violenza

La donna, 34 enne di origine peruviana, residente in zona Corso Carlo Alberto, aveva sottratto 700 euro e diversi gioielli all'anziana assistita. Accuse di lesioni, resistenza, violenza privata e danneggiamento per un individuo che cercava di convincere la fidanzata a tornare con lui

Polizia di Stato. Foto Paolo Lazzeroni

ANCONA – Weekend pasquale di intenso lavoro per gli agenti della Questura di Ancona. I poliziotti della Squadra Volante nella serata e nella nottata di ieri, 19 aprile, hanno pattugliato il territorio in maniera capillare, identificando 20 persone delle quali 7 di origine straniera.

UBRIACO AL VOLANTE
Verso le 3 di notte, ad Ancona, durante un controllo in zona industriale, gli agenti delle Volanti hanno visto sfrecciare un’auto a tutta velocità che procedeva lungo la strada in un pericoloso zig zag. Subito è scattato l’inseguimento. Una volta fermata l’auto i poliziotti si sono accorti che il conducente era ubriaco. L’etilometro ha riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,40 gr/l di alcol nel sangue. All’uomo è stata ritirata la patente di guida.

Le volanti durante i controlli

VIOLENZA
Intorno alle ore 5.30 i Poliziotti delle Volanti sono intervenuti nel quartiere Brecce bianche dove si stava consumando una lite amorosa che poteva rischiare di sfociare in un’aggressione.
Ad allertare gli agenti una donna allarmata da un uomo che stava sbattendo la porta di ingresso della sua abitazione cercando di entrare. Alla base del comportamento irascibile dell’uomo, la sua fidanzata che si rifiutava di seguirlo e si era rifugiata a casa dell’amica. Visto che l’uomo non la smetteva di dare calci e pugni alla porta, il compagno dell’amica era sceso nel tentativo di calmare il soggetto che invece ha reagito sferrandogli un pugno in pieno volto. Gli agenti hanno immediatamente fermato l’uomo che però ha cercato di colpire anche loro e di scappare, ma non c’è riuscito. Il soggetto è stato denunciato per lesioni, resistenza, violenza privata e danneggiamento. Nei suoi confronti è stato emesso foglio di via.

Polizia di Stato
Polizia di Stato

BADANTE RUBA 700 EURO A UN’ANZIANA, DENUNCIATA
I poliziotti della Squadra Mobile
sono riusciti ad individuare e denunciare una badante. La donna, 34 enne di origine peruviana, residente in zona Corso Carlo Alberto, si è resa responsabile di furto e di ricettazione aggravata. Vittima un’anziana che assisteva come badante. La vicenda aveva avuto inizio nel dicembre scorso, quando l’anziana era stata ricoverata in ospedale e aveva lasciato in casa da sola la badante che avrebbe dovuto provvedere alle mansioni domestiche.

Quando l’anziana è rientrata a casa, però, ha avuto una brutta sorpresa: erano spariti 700 euro e numerosi gioielli in oro, i ricordi di una vita che la signora custodiva gelosamente in un cassetto. La signora ha denunciato tutto alla polizia. L’attività investigativa della Squadra Mobile, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, ha permesso di scoprire che la badante aveva venduto i gioielli presso un compro oro di Ancona incassando oltre un migliaio di euro. Il titolare del negozio ha fornito agli agenti le immagini relative ai monili venduti dalla badante, le stesse foto sono state mostrate alla signora che vi ha riconosciuto i gioielli di sua proprietà.