Il nome del suo avvocato al posto del proprio, 43enne denunciato a Falconara

L'uomo, un pregiudicato locale, era stato sorpreso dai carabinieri alla guida con la patente scaduta e ha declinato generalità e indirizzo del legale di fiducia, proseguendo poi con la scena in caserma. Accuse di sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale

carabinieri
carabinieri

FALCONARA – Ai carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima che lo avevano fermato e trovato alla guida con una patente di guida aveva declinato le generalità non proprie ma del proprio legale, con tanto di data e luogo di nascita e indirizzo di residenza. E così, per un 43enne pregiudicato del posto, è scattata la denuncia per sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale.

E’ accaduto questa mattina, 7 settembre, quando i militari, nel corso dei consueti controlli operati presso il centro abitato di Falconara Alta, si sono imbattuti in un italiano 43enne, pregiudicato, alla guida di una Fiat Punto. Il soggetto, conosciuto dai carabinieri per alcuni pregressi di giustizia, circolava con patente di guida scaduta. Fino a qui nulla di particolarmente strano, se non che l’uomo– nel verosimile intento di sottrarsi all’accertamento o comunque sviare il controllo sul documento di guida – nel momento in cui è stato fermato ha declinato per esteso le generalità di un altro individuo. E non uno a caso. Il pregiudicato ha infatti pensato bene di riportare ai militari le generalità complete del proprio difensore. È quindi scattata per lui una denuncia a piede libero per sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale. Ma non finisce qui. L’indagato, condotto in caserma per il prosieguo degli accertamenti, alla richiesta di indicare il nome di un legale di fiducia, pena la nomina di un difensore di ufficio, ha risposto serafico: «Lo stesso nome che vi ho dato prima, è lui il mio avvocato di fiducia!».