Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

«Mi ha violentato in ospedale», arrestato mendicante a Torrette

Il blitz dei carabinieri di Collemarino, diretti dal comandante Giuseppe Colasanto, è scattato ieri pomeriggio dopo la denuncia di una clochard. In manette un romeno di 35 anni accusato di violenza sessuale

L'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona

ANCONA – Presa di forza e violentata più volte nei bagni dell’ospedale da un mendicante. Choc a Torrette dove ieri pomeriggio sono arrivati i carabinieri della stazione di Collemarino per arrestare un 35enne romeno in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip. Su di lui gravava una denuncia fatta i primi di agosto da una 40enne clochard. Entrambi sono frequentatori assidui dell’ospedale dove ogni giorno raccolgono qualche soldo di elemosina. La donna si era rivolta ai militari diretti dal comandante Giuseppe Colasanto per raccontare quanto avrebbe subito per mesi. Stando alle accuse il 35enne l’avrebbe costretta a rapporti sessuali derubandola anche dei soldi che raccoglieva con l’elemosina. In alcune situazioni il romeno avrebbe molestato anche la madre della clochard e fatto violenza su una ragazza, anche questa una senzatetto frequentatrice del nosocomio di Torrette che non ha ancora fatto denuncia. I carabinieri avevano già avviato una indagine all’interno della cittadella sanitaria proprio per presunte violenze sessuali. Poi è arrivata la denuncia della donna che ha indicato i luoghi dove sarebbe stata abusata. Dichiarazioni ritenute attendibili per gli investigatori che con successivi sopralluoghi hanno raccolto elementi sufficienti per portare la Procura a chiedere l’arresto firmato dal gip. Il romeno è stato condotto al carcere di Montacuto in attesa dell’interrogatorio di garanzia.