Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Milza asportata dopo un’operazione di appendicite all’Ospedale di Senigallia: assolti tre medici

Il difensore dell’artigiano, l’avvocato Cristian Venuti, non concorda con la sentenza e chiederà al Pm di appellarla. Inoltre, continuerà la “battaglia” civilmente affinché il danno venga risarcito

L'ospedale di Senigallia
L'ospedale di Senigallia

SENIGALLIA- Sono stati assolti i tre i medici dell’Ospedale di Senigallia finiti a processo per lesioni personali gravissime a seguito della denuncia da parte di un artigiano senigalliese di 42 anni, a cui nel 2011 è stata asportata la milza dopo un’appendicite andata in peritonite (leggi l’articolo). I medici finiti dietro al banco degli imputati sono quattro ma uno dei chirurghi, per un difetto di notifica, ha un procedimento a parte. Ieri (3 luglio) in Tribunale ad Ancona sono stati sentiti gli imputati e i consulenti della difesa, cui è seguita la discussione. La sentenza ha visto assolti due medici del pronto soccorso e un chirurgo. Il giudice Elisa Matricardi si è riservata di depositare le motivazioni entro trenta giorni.

Il difensore dell’artigiano, l’avvocato Cristian Venuti, non concorda con la sentenza e chiederà al Pm di appellarla. Inoltre, continuerà la “battaglia” civilmente affinché il danno venga risarcito. «L’appendice è stata sottovalutata, si è arrivati alla rottura della milza e all’asportazione. Qualcosa deve essere successo» commenta il legale.