Si crede Sandokan e gira con una baionetta nello zaino, nei guai 37enne

L'uomo è stato fermato intorno alle 2 di questa notte da una pattuglia della Polizia in via Marconi ad Ancona. Camminava a passo svelto verso la stazione. Denunciato

La baionetta trovata dai poliziotti di Ancona nello zaino di un 37enne

ANCONA – Gira nella notte con una baionetta dalla lama di 30 cm. Denunciato dalla Polizia un 37enne che dice di essere “Sandokan”. L’uomo è stato fermato, intorno alle 2, di questa notte, giovedì 25 aprile, da una pattuglia in via Marconi ad Ancona. Il 37enne camminava a passo svelto verso la stazione con un voluminoso zaino. I poliziotti della volante lo hanno fermato cercando di capire che cosa facesse a quell’ora quel giovane con uno zaino sulle spalle.

L’uomo ha risposto di dirigersi alla stazione per prendere il treno per Roma in quanto avrebbe passato la giornata del 25 aprile in compagnia del padre.

Durante le operazioni di identificazione i poliziotti hanno scoperto che il giovane aveva delle notifiche a suo carico. Nello zaino hanno scoperto, avvolta in un manto verde, una baionetta marca Trevi della lunghezza di 40 cm, con la lama lunga 30 cm.

L’uomo ha detto ai poliziotti sentirsi “Sandokan”, la tigre della Malesia, e di aver trovato quella baionetta in un casale imprecisato e abbandonato e di volerla regalare al padre in occasione del 25 aprile. L’uomo è stato accompagnato in ufficio per l’identificazione completa e denunciato per porto abusivo di armi. L’arma sequestrata.