Ubriaco dà in escandescenza al Pronto Soccorso, 39enne denunciato

L'uomo, un anconetano, nel sangue aveva 4.85 g/l di alcol. Sono dovuti intervenire gli agenti delle Volanti a supporto dei sanitari. Nel corso di una serie di controlli, condotti il 24 maggio, i poliziotti hanno anche arrestato uno spacciatore 22enne di Camerano

Le Volanti della Polizia

ANCONA – Dà in escandescenza al Pronto Soccorso, nel sangue aveva 4.85 g/l di alcol. Il fatto è accaduto ieri sera, 24 maggio, intorno alle 23 a Torrette. Protagonista un 39enne anconetano. A supporto dei sanitari sono intervenuti gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona. L’uomo era arrivato al Pronto Soccorso ubriaco fradicio con una ferita alla testa dovuta ad una caduta accidentale. I poliziotti lo hanno denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, dal momento che aveva ingiuriato gli agenti cercando anche di colpirli mentre tentavano di trattenerlo per somministrargli le cure necessarie.

Nel corso di una serie di controlli eseguiti nella serata di ieri, 24 maggio, i poliziotti hanno arrestato uno spacciatore di 22 anni residente a Camerano. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, verso le 16 è stato sorpreso dalle Volanti, in Largo Sarnano, in possesso di circa 70 grammi di hashish e di un bilancino di precisione.

Alla vista degli agenti il 22enne aveva tentato inutilmente di nascondersi dietro un furgone, ma i poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato. Nel corso della perquisizione gli agenti hanno rinvenuto nelle tasche dei pantaloni diverse dosi di hashish già confezionate e pronte ad essere cedute, oltre ad un bilancino elettronico di precisione.

Le verifiche sono proseguite anche nell’abitazione del 22enne a Camerano, dove i poliziotti hanno trovato altri 10 grammi di hashish. Il giovane è stato arrestato e condotto presso la sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida.