Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ci ripensa con la prostituta e lei lo minaccia con la mannaia: arrestata 40enne per rapina

È successo nella notte, alla Palombella di Ancona, dove il cliente, un 19enne sudamericano, ha chiamato impaurito la polizia. Non voleva più intrattenersi con la squillo ma lei pretendeva comunque il pagamento

ANCONA – Voleva fare sesso con la prostituta ma dopo essere arrivato a casa di lei, una 40enne dominicana, ci ha ripensato e voleva andarsene. La squillo però ha preso una mannaia dalla cucina e lo ha minacciato di accoltellarlo se non avesse comunque pagato 50 euro.

È successo nella notte, alla Palombella, dove il cliente, un 19enne sudamericano, ha chiamato impaurito la polizia. La donna è stata arrestata per rapina aggravata. Attorno all’1.20 l’intervento delle Volanti. Il 19enne ha riferito ai poliziotti che era stato aggredito dalla donna. Poco prima il giovane si era recato a casa della prostituta, che aveva individuato attraverso un annuncio nel web, al fine di consumare un rapporto sessuale.
Agli agenti ha raccontato che una volta giunto nell’abitazione della donna, ci ha ripensato, e ha avvertito la squillo che non aveva più intenzione di trattenersi con lei ma quest’ultima è andata su tutte le furie pretendendo comunque il pagamento di 50 euro precedentemente pattuiti.
Al diniego del giovane la donna lo avrebbe afferrato per i capelli, strappato con forza gli occhiali e impugnata una mannaia presa in cucina lo ha minacciato di accoltellarlo se non avesse pagato.
Impaurito dalla minaccia a mano armata, il giovane ha consegnato alla donna i 50 euro. Quest’ultima, forse pentendosi di quello che aveva fatto, gli ha restituito 30 euro tenendosi i 20 per il “disturbo”. Per la 40enne, A.M. , è scattato l’arresto.