Ancona: persona sospetta lungo i binari, era un appassionato di locomotive

Al sopraggiungere dei carabinieri, l'uomo ha spiegato che stava attendendo l'arrivo di un convoglio "storico" per ammirarlo. Continuano i controlli a tutela dei cittadini

ANCONA – Persona sospetta lungo i binari che costeggiano via Flaminia. È un cittadino che lo segnala via telefono ai carabinieri. Sono le 11.30. I militari dell’Arma si precipitano sul posto. Temono che possa trattarsi di un tentativo di suicidio. Vogliono vederci chiaro. Raggiungono l’uomo e chiedono cosa stia facendo lì. «Sono un appassionato di treni e attendo il transito di una locomotiva degli anni Settanta», la sua risposta. Le forze dell’ordine tirano un sospiro di sollievo e, dopo aver appurato che non è stato infranto alcun divieto, lo salutano.

Al netto dei casi che strappano un sorriso, proseguono i controlli della Compagnia Carabinieri di Ancona nell’ambito del piano denominato “Estate Sicura”. Dispiegate 14 pattuglie che hanno setacciato tutto il territorio di competenza. Più di 200 le persone controllate e circa 40 i veicoli sottoposti a controllo.

Numerose le contravvenzioni al codice della strada, tra queste una guida mediante l’utilizzo del cellulare, nonché 3 contravvenzioni per il non utilizzo della cintura di sicurezza e una relativa alla mancata revisione del veicolo.

Massima attenzione ai reati predatori e agli incidenti stradali. I carabinieri si concentrano principalmente su questi due aspetti per garantire un’estate sicura ai cittadini.