200 pasticche di extasy nelle lattine dell’olio motore, arrestato un 23enne di Macerata

Il giovane è stato fermato dalla polizia perchè viaggiava a velocità elevata in via Montale, ad Ancona. Durante l'ispezione, con l'aiuto delle unità cinofile della Guardia di finanza, i poliziotti sono riusciti ad incastrare lo spacciatore

Il sequestro

ANCONA- Arrestato un giovane di Macerata per detenzione di 200 pasticche di extasy (MDMA) ai fini di spaccio. È successo ieri sera, 2 novembre, ad Ancona.

Erano le 18 quando una pattuglia ha fermato un’auto che viaggiava in Via Montale a velocità elevata. A bordo il giovane, 23enne di Macerata, ha fin da subito mostrato segni di nervosismo.

«Non ho fatto niente, prendete la targa e lasciatemi stare», così il giovane ha tentato di concludere l’ispezione al più presto, senza successo: i poliziotti hanno infatti chiesto l’ausilio delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Ancona.

Un momento dell’ispezione

L’attenzione dei poliziotti e dei cani è stata presto attratta presenza di due lattine di olio motore per motociclo, riposte dentro il portabagagli. Una volta tolto il liquido oleoso, gli agenti riuscivano hanno scovato alcuni involucri contenenti 200 pasticche di extasy.

Visto l’ingente sequestro, i poliziotti hanno deciso di estendere la perquisizione presso l’abitazione del giovane maceratese. Qui, è stato rinvenuto il materiale per il confezionamento della droga, 500 euro in contanti, un bilancino di precisione e carte post pay verosimilmente utilizzate per riscuotere il denaro dello spaccio.

Il sequestro